Campania al Salone Del Gusto: dalla Mozzarella che sposa il Jamon alle sorprese delle condotte con canapa e gelato

mozzarellajamonIncontri e curiosità della Campania al   Salone del Gusto di Torino ? Intanto uno dei prodotti ammiraglia della regione , la Mozzarella di Bufala Campana Dop, sarà protagonista di un interessante “scambio internazionale”, con il direttore del Consorzio  Antonio Lucisano ospitato all’interno dello stand del Jamon de Huelva, uno dei prosciutti più pregiati della Spagna, per un l’evento tutto bianco-rosso ” Grandi del Sud Europa “Il jamon de Huelva incontra la Mozzarella di Bufala Campana.  si può partecipare  al padiglione internazionale presso lo stand iberico, dalle 21 alle 22 di Sabato 25

Intanto stasera, venerdì 24 tante le presenze della regione, ecco il programma

Ore 18,00 – Slow Food Campi Flegrei, “Terra Madre nella Caldera Flegrea.” Laboratorio del Gusto.

Ore 19,00 – Condotta Slow Food Napoli, “Né pomodoro né pasta: la transizione delle abitudini alimentari napoletane da mangiafoglie a mangiamaccheroni”.

Ore 20,00 – Slow Food Benevento, “La comunità dei grani antichi delle colline beneventane” Laboratorio della Terra.

Ore 21,00 – Progetto Presìdi Slow Food Campania e Basilicata. “La cipolla di Alife e il caso peruto” per il GAL “Alto Casertano” un Presidio della biodiversità territoriale.

Tra le iniziative più originali ed innovative Domenica 26  è prevista alle Ore 16,00 a cura di Slow Food Caserta, “Il gelato dei Presìdi”: Laboratorio del gusto con  la Gelateria Vanilla Ice di Caserta di Pina Molitierno che utilizza come base per i suoi gelati eccellenze e Presìdi di Caserta, quindi conciato romano ( presente con Manuel Lombardi nello spazio dei presidi)  e mela annurca a gogo, per proseguire,  alle Ore 18,00 a cura della  Condotta Slow Food dei Picentini e Ass.ne Nazionale Città della Nocciola “Nocciola e Pera Pericina il buono, pulito e giusto dei Picentini” Laboratorio del gusto.

Poi alle Ore 19,00 – Slow Food Agro aversano Atellano, “Assaggi con abbinamenti di prodotti a base di Canapa e Vino Asprinio”, con il fiduciario Nicola Migliaccio che introdurrà lo chef Nino Cannavale che porterà una straordinaria e sorprendente riduzione dal sentore di alberata aversana, e il primo DolceBufala di mozzarella di bufala Nobile, ultimissima creazione della magia dell’eccellenza casertana sposata al progetto Latte Nobile dell’Appennino Campano, presenti anche tutti i prodotti dell’agro,pomodoro di Villa Literno e ortofrutta in primis. Interessantissima poi , alle ore 20,00 l’iniziativa di Slow Food Alta Irpinia con  Birra artigianale e pecorino d’Irpinia .

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.