Il MangiaPedala, sette itinerari tra Terra di Lavoro e Sannio per unire cicloturismo ed enogastronomia

turismoenogastronomicoIl MangiaPedala è un’ iniziativa di CicloturismoCaserta.blogspot.it  per il 2014,  nella stagione Primavera-Estate, che propone 7 tappe, da Marzo a Luglio, in cui l’ hobby di andare bicicletta, vissuto in maniera cicloturistica, si sposerà con le eccellenze gastronomiche del territorio casertano e delle zone limitrofe del Sannio, senza trascurare visite ed approfondimenti su alcune delle più importanti testimonianze culturali lungo i percorsi. Ogni tappa avrà almeno 2-3 soste enogastronomiche di varia durata e …intensità …in cui sarà possibile anche conoscere produttori e produzioni, tutti i cibi seguiranno la più rigorosa stagionalità e tradizionalità.
Gli itinerari proposti  sono 7:
1 Mangia Pedala lungo il Tifata ( Lato sud Tifata San Prisco- Sant’Angelo in Formis-Capua-Santa Maria Capua Vetere Anfiteatro)  sviluppo km 40 ( prolungamento a La Reggia di Carditello in caso di apertura del plesso)
2 MangiaPedala Lungo L’Acquedotto Carolino  ( Valle di Maddaloni, Sant’Agata dei Goti) sviluppo km 50
3 MangiaPedala  Lungo la Ciclovia del Volturno da Vairano a Capua sviluppo km  70
4 Mangia Pedala verso Trebula. (lungo il tifata ,  Pontelatone,Castel di Sasso) sviluppo 60 km
5 3 giorni estiva di Mangia pedala sul Matese destinata a  MTB
6 Mangia pedala a Teano-Riardo –Pietramelara sviluppo 60 km
7 Mangia Pedala alle Forche Caudine (S.Maria a Vico-Arienzo-Forchia) sviluppo 50 km
Calendario
  • Dom 30 Marzo  Tifata                   F- T
  • Dom 27 Aprile Acquedotto         F/M -T
  • Sab   3  Maggio Ciclovia del Volturno        F/M-T
  • Dom 11 Maggio Trebula F/T
  • Dom 1  Giugno  Teano M-T
  • Dom 15 Giugno Forche Caudine F-T
  • 11-12-13- Luglio Matese  M -MTB

 

miele-annurcaTutte le escursioni partiranno alle ore 9.30 dalla stazione di Caserta, orario utile anche per chi vuole utilizzare la connessione Treno-Bici, provenendo sia dalla direttrice  Roma che Napoli. Il termine, sempre alla stazione di Caserta è previsto verso le ore 17.00. Unica particolarità la tappa sulla ciclovia del Volturno che partirà da Vairano  Stazione, raggiunta in treno con partenza collettiva da Caserta alle 8 ( si celebra di Sabato causa non presenza di treni la domenica in orari utili) e arrivo a Capua verso le 19.00.La 3 giorni sul Matese è fatta arrivando sul massiccio con un transfer bus. Legenda difficoltà F  Facile, ovvero pressoché interamente pianeggiante , adatto a tutti coloro che amano la bici e ne fanno un uso anche solo cittadino, purchè in buone condizioni di salute M   Medio, ovvero percorso con dislivello in salita totale che supera i 600 mt, presenza di salite, oppure percorso facile ma con chilometraggio più lungo adatto a coloro che non hanno fastidio a stare a lungo in sella e hanno un discreto allenamento . T per tutte le Bici, se in ordine e ben manutenute.  MtB consigliato solo a Mountain Bike.

Le andature sono prettamente cicloturistiche, in cui non è scandaloso fare piccoli tratti a piedi e la priorità è aspettare chi rimane indietro, ci si rivolge allepersone che iniziano a scoprire la bici come mezzo di mobilità non solo cittadina, ma anche come mezzo di svago e conoscenza  per conoscere territori, produttori e lavoro della terra,  con andamento lento, attenzione alla cultura e all’ agricoltura che circonda i paesaggi, ma anche a biker esperti che vogliano cogliere sensazioni diverse rispetto a quelle più classico-sportive. Tutte le esperienze gastronomiche vengono vissute in  aziende agricole, Caseifici, aziende vitivinicole, allevamenti, frantoi, piccoli agriturismi, forni o piccoli negozi. Il costo è di 18 € ( 13 per iscritti Fiab o Slow Food)comprensivo di soste enogastronomiche e spese organizzative. Il costo della tre giorni matesina sarà da determinare in seguito. Coloro che parteciperanno ad almeno   4  percorsi riceveranno un omaggio enogastronomico rappresentativo delle tappe percorse e parteciperanno all’estrazione di un buono spesa in uno store di articoli sportivi e per il tempo libero. In ogni tappa è previsto il sorteggio oggetti per ciclisti o prodotti enogastronomici.  Fino al  giorno prima della escursione si riserva di annullare in caso di maltempo previsto. L’escursione potrebbe essere recuperata poi nelle settimane seguenti.

 

Il dettaglio delle tappe è inviato ai prenotati, dal 1 Marzo. Prenotazioni esclusivamente alla mail  cicloturismocaserta@gmail.com . Il pagamento del contributo è effettuato solo alla partenza delle escursioni o in una delle soste.
www.cicloturismocaserta.blogspot.it

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.