Alfonso Caputo porta la sua cucina di mare all’Ulisse Cooking School

chefVenerdì 22 Febbraio l’Ulisse Cooking School, la scuola di cucina inaugurata quest’anno all’interno dell’Ulisse Deluxe Hostel, ospiterà un insegnate d’eccezione: Alfonso Caputo, chef stellato della “Taverna del Capitano”.

Una carriera fulminea, quella di Alfonso Caputo, iniziata prestissimo: a 14 anni è già nel ristorante di famiglia e, successivamente, si perfeziona presso cuochi di fama internazionale come Gualtiero Marchesi e Georges Blanc.
La sua cucina sa valorizzare i prodotti del territorio e ne sa enfatizzare la bellezza grazie ad un raffinato gusto per la presentazione.
In particolare, Caputo, appassionato pescatore, ha un rapporto strettissimo con il mare, e non potrebbe essere altrimenti, vista la location del suo ristorante, adagiato sulla spiaggia della Marina del Cantone, a Massa Lubrense, in uno dei borghi marinari più belli d’Italia. Predilige, quindi, cucinare il pesce della sua baia, manipolandolo il meno possibile per rispettarne tutte le caratteristiche. Ed è così appassionato dei frutti del mare, da avere imparato, negli anni, ad utilizzare tutto, compresi quelli che vengono generalmente considerati scarti: ossi di seppia, gusci di ricci, teste e scaglie, nelle sue mani, diventano fondi, salse o decorazioni.

Non a caso, il tema della lezione che proporrà a Sorrento, in programma dalle 16.00 alle 19.00 sarà: “Va’ dove ti porta il mare, la mia cucina con i prodotti del territorio tra tradizione e innovazione.” Un’occasione imperdibile per tutti gli appassionati di gastronomia e per gli amanti della cucina di mare.

La struttura sorrentina di Via del Mare ha in calendario, fino al prossimo giugno, una serie di nomi di primo piano del mondo della gastronomia e dell’alta pasticceria. L’evento gode della collaborazione di Molino Caputo.

Per info:

www.ulissedeluxe.it
Tel. 081/8774753
info@uilssedeluxe.com

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.