Anche l’Enogastronomia per i festeggiamenti della rievocazione della Battaglia del Volturno

Per la celebrazione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia si è costituito il Comitato “La Battaglia del Volturno”, battaglia il cui esito decretò la fine della sovranità borbonica nell’Italia meridionale e costituì il presupposto della nascita del nuovo Stato unitario italiano.
Il Comitato ha sede nel Castello di Limatola, che durante i giorni che precedettero gli scontri principali avvenuti il 1 e il 2 di ottobre del 1860, ha ospitato le forze garibaldine e addirittura, nella notte del 22 settembre, Garibaldi in persona; nonché , il 27 settembre un consiglio di guerra tra Nino Bixio e il Generale.

La finalità del Comitato è quella di organizzare, in un arco temporale abbastanza esteso, dall’autunno 2010 alla primavera 2011, una serie di eventi, nell’ambito del territorio teatro della battaglia tra le truppe di Garibaldi e quelle dell’esercito borbonico di Francesco II, che mettano in rilievo il contributo dei meridionali all’unità nazionale.

Al comitato, presieduto da Stefano Sgueglia, proprietario e amministratore del Castello di Limatola, hanno aderito i comuni di Caiazzo, Castel Morrone, Gaeta, Limatola, Teano, Valle di Maddaloni, nonché la Provincia di Benevento, l’Università degli Studi di Cassino e la Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Artistici Storici ed Etnoantropologici delle province di Caserta e Benevento.

Convegni, giornate di studio, mostre, concerti, rappresentazioni teatrali, proiezioni di film, eventi spettacolari daranno vita ai giorni della memoria nei luoghi dove si svolsero gli scontri e si fece l’Italia, dai Ponti della Valle alla Rocca di Castel Morrone, teatro di sanguinosi episodi, da Caiazzo, roccaforte delle truppe reali, a Teano, luogo del fatidico incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II, fino al Castello di Gaeta, ultimo rifugio dell’ultimo dei Borbone di Napoli.

L’evento inaugurale, che ha presentato anche le iniziative degli altri comuni, si è tenuto con grande successo il 22 Settembre nel Castello di Limatola, il “giorno” di Garibaldi a Limatola. Oggi 1 ottobre invece partono i tre giorni rievocativi della Battaglia del Volturno curati dalle amministrazioni comunali di Castel Morrone e di Valle di Maddaloni.
Di seguito il programma:

Comune di Castel Morrone:

  • Venerdì 1 ottobre

Ore 10,30 Monumento Ossario a Pilade Bronzetti sull’Eremo di Monte Castello – Deposizione Corona d’Alloro
Ore 17,00 – Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” – Convegno “La battaglia del Volturno – vincitori e vinti”

  • Sabato 2 ottobre

Dalle Ore 16,00 alle Ore 20,00
Biblioteca Comunale San Paolo Di Stasio sita nell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” – Mostra bibliografica “Il Risorgimento sulla carta stampata”

  • Domenica 3 ottobre

Dalle Ore 16,00 Cronoscalata ciclistica “150° Anniversario Battaglia del Volturno” con arrivo sulla sommità di Monte Castello ove si immolò il maggiore garibaldino Pilade Bronzetti.

Comune di Valle di Maddaloni

  • Venerdì 1 ottobre 2010

Ore 10,00
Conferenza “Valle protagonista della Battaglia del Volturno”
Ore 15,30
Fanfara Bersaglieri Sanniti
Ore 16,00 Conferenza “La battaglia del Volturno ai Ponti della Valle” – presentazione del volume “I ponti della Valle raccontati dai diari di viaggio” a cura del Dr. E. Izzo, modera la giornalista Marinella Carotenuto
Ore 16,00/18,00
Annullo Filatelico
Ore 18,00
Mostra e video “Valle dal’Unità d’Italia a oggi”
Ore 19,00
Illuminazione Tricolore dei Ponti Vanvitelliani
Ore 20,30
Proiezione film “Viva l’Italia”

  • Sabato 2 ottobre

Ore 09,00
“Valle dall’Unità d’Italia ad oggi” – Apertura mostra fotografica con sottofondo musicale dell’inno garibaldino
Ore 20,00
“Derby gastronomico Nord – Sud”, dove verranno contrapposte la polenta e la pasta e fagioli.

  • Domenica 3 ottobre

Ore 11,00 Celebrazione Santa Messa a seguire, deposizione medaglia.

Ore 12,30 Deposizione targa

Ore 20,00 Spettacolo Musicale al termine Spettacolo di Fuochi artificiali con sottofondo musicale dell’Inno di Mameli presso i Ponti Vanvitelliani.

Per ulteriori informazioni o per ricevere il programma completo delle iniziative promosse dal Comitato “La battaglia del Volturno” scrivere a : labattagliadelvolturno@email.it

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.