“Grandi Vini da piccole Vigne”: il primo Festival meridionale delle piccole Vigne a Castelvenere

Venerdì 27 agosto, in occasione della serata di apertura della XXXIII edizione della Festa del Vino (27 – 29 agosto) nel comune più vitato della Campania, si terrà la seconda edizione del Festival Meridionale delle Piccole Vigne.  L’appuntamento è organizzato da Luciano Pignataro WineBlog, DiVinoInVigna Enoteca di Mauro Erro e dalla ProLoco Castelvenere, con il supporto della Provincia di Benevento.

Una iniziativa senza precedenti al Sud. Dopo il grande successo dello scorso anno, sarà di nuovo possibile conoscere alcuni dei protagonisti della profonda rivoluzione vitivinicola in corso nelle campagne meridionali: tante storie da ascoltare e vini da bere, fuori da ogni omologazione, spunti per il palato, curiosità della mente.

Dalla Sicilia alla Puglia, passando per la viticultura calabrese, del Cilento e dei Campi Flegrei, e poi l’Irpinia e l’alto Casertano: i diversi volti dell’attaccamento alla terra di giovani, professionisti che hanno cambiato vita, autentici contadini.
Non sono i vini più buoni, ma sicuramente unici. E unica è l’occasione per conoscerli tutti insieme: molti di loro difficilmente frequentano degustazioni pubbliche.

L’iniziativa, nata da una idea da Luciano Pignataro e diretta tecnicamente da Mauro Erro (ilviandantebevitore.blogspot.com), ha l’ambizione di diventare un punto di riferimento per chi crede nella biodiversità colturale e antropologica.

Sarà preceduta, alle ore 18:00, dalla degustazione “Barbera contadina”, con le produzioni degli agricoltori venneresi del vitigno più tipico del comune più vitato della Campania, a cui parteciperà il Gruppo Vini Slow Food Campania e che sarà condotta da Mauro Erro, Pasquale Carlo e Luciano Pignataro.

Dalle 20:00 il banco di assaggio con le aziende presenti.

  • Cantina Contrada Salandra – Pozzuoli (NA)
  • Azienda Agricola La Sibilla – Bacoli (NA)
  • Azienda Agricola Ciro Picariello – Summonte (AV)
  • Cantina Bambinuto – Santa Paolina (AV)
  • Cantine Luigi Tecce – Paternopoli (AV)
  • Cantina dei Monaci – Santa Paolina (AV)
  • Cantina del Barone – Cesinali (AV)
  • Azienda Agricola Salvatore Magnoni – Rutino (SA)
  • Tenute del Fasanella – S. Angelo a Fasanella (SA)
  • Nanni Copè – Vitulazio (CE)
  • Azienda Agricola Gennaro Papa – Falciano del Massico (CE)
  • A Vita Vigna De Franco – Cirò Marina (KR)
  • Azienda Agricola Bonavita – Faro Superiore (ME)
  • Azienda Agricola Fatalone – Gioia del Colle (BA)

Contestualmente alla manifestazione, nell’ambito della Festa del Vino, in mattinata si svolgerà il concorso “Sannio da Scoprire” dei vitigni autoctoni nel Sannio (Coda diVolpe, Barbera del Sannio e Piedirosso). Nella piazza centrale del paese, oltre alle Piccole Vigne, dal venerdì alla domenica in esposizione i produttori di Castelvenere, altro esempio di biodiversità e varietà di impegno produttivo.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.