Oli extravergini, quarta edizione del “Gioco del Piacere”

Quarto appuntamento con il Gioco del Piacere dedicato agli Oli extravergini, iniziativa promossa da Slow Food per martedì 23 giugno prossimo. Novità di quest’edizione sarà la degustazione di quattro grandi oli del Sud, premiati con il riconoscimento delle tre Olive sulla Guida agli Extravergini 2009.

In 150 Condotte italiane, in contemporanea, saranno organizzate degustazioni alla cieca cui seguirà una cena, con l’intento di degustare e valutare gli oli sulla base esclusiva della piacevolezza e di avvicinare i consumatori al mondo dell’olio extravergine. Quindi, apprezzamenti, comparazioni, giudizi, sentenze, nello spirito della convivialità. Non bisognerà essere esperti, tutto sarà impostato come un vero e proprio gioco. Ognuno avrà modo di approfondire così la sua conoscenza dell’olio e potrà direttamente verificare le sue capacità di “degustatore provetto”.
Gli iscritti al gioco, dopo gli assaggi, stileranno una classifica di gradimento dei quattro oli ed i voti saranno sommati in una graduatoria nazionale, i cui risultati verranno comunicati al termine della serata. Ciascun partecipante riceverà in omaggio la Guida agli Extravergine 2009 di Slow Food Editore (722 aziende e 996 oli di qualità).

Ecco i luoghi, con le Condotte in Campania, dove si svolgerà il Gioco del Piacere:

– Condotte di Napoli e dei Campi Flegrei all’Osteria e Winebar Abraxas di Via Scalandrone, 15 a Pozzuoli (NA);
– Condotta Valle Telesina alla Trattoria Masella di Contrada Pezzalonga a Cerreto Sannita (Bn);
– Condotte di Benevento e del Taburno alla Masseria Frangiosa di Contrada Torrepalazzo a Torrecuso (Bn);
– Condotta di Gelbison all’Agriturismo I Moresani di Località Moresani a Casalvelino (Sa).

Per maggiori informazioni consultare il sito internet www.slowfoodcampania.com

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.