Sab. Mar 2nd, 2024

Trascorrere un week end immergendosi nella cultura nipponica e quella napoletana? Per farlo basterà raggiungere Sorrento dove, questo fine settimana, 28-29 marzo, si svolgerà il Japan Festival: 15 mostre, 15 spettacoli e alcuni workshop e dimostrazioni, tutti con accesso gratuito. Evento organizzato dal Comune, Fondazione Sorrento con il contributo dell’Ept di Napoli. Infatti la città del Tasso è stata scelta, per questo e i prossimi due anni, come capitale dell’arte del Sol Levante. Già da venerdì sera arriveranno 200 artisti giapponesi accompagnati dalla Corporation Nippon Express, dall’Ambasciata Giapponese in Italia e dai responsabili della Fondazione Agnelli Italia-Giappone che da anni cura i rapporti tra le due nazioni. La scelta su Sorrento è caduta in virtù dei rapporti, quasi decennali, che il comune intrattiene con alcune città giapponesi, come con Kumano.

Sorrento è la quinta realtà italiana ad ospitare questo Festival di spettacoli, cultura e folklore, dopo Firenze, Venezia, Roma e Palermo. Il centro espositivo delle 15 mostre è Villa Fiorentino (tel. 081 8782284), una dimora degli anni Trenta. Qui si potranno ammirare mostre di Etagami (cartoline dipinte a mano) esposizioni di togei (ceramiche), bonsai, shibana (fiori pressati), foto, scrittura giapponese, origami e altro, e una mostra del pittore napoletano Camillo Catelli (1886-1978). Dalle 15.30 alle 18 del giorno 28 marzo, a Villa Fiorentino (081 8782284) si potranno seguire i workshop di origami, ikebana e Shodo.

Il giorno 29 marzo, sempre dalle 15,30 alle 18 ci sarà un kodo demonstration con tre diversi approcci. Lo shodo Workshop e quello di Origami. Ma anche in piazza Tasso, e in alcune vetrine, si potrà assistere dalle 15,30 alle 18,00a dimostrazioni di Kodo. Mentre la domenica dalle 15,00 alle 16,00 si svolgerà una cerimonia sacra e inaugurale il Kagura accompagnati da tamburi giapponesi e dal leone, simbolo portafortuna per i giapponesi. Gli spettacoli si terranno presso il teatro Tasso nel centro della città. Sabato dalle 20,30 a mezzanotte. Domenica dalle 17,30 alle 21 circa. Entrata gratuita fino ad esaurimento posti. Una delle migliori pizzeria della zona, Aurora (tel. 081 8781248) offre uno sconto del 10 per cento a chi, una volta chiesta la pizza, pronuncerà “Sorrento Japan Festival”. Cosi anche per il ristorante Canonico 1898 (tel. 081 8783277). Lo stesso sconto del 10 per cento sul menu lo si trova presso il ristorante stellato il Buco (tel. 081 8782354) e la frase da dire è sempre “Sorrento Japan Festival”. Stesso discorso per il ristorante Photo (tel. 0818773686) sconto del 10 per cento. In città ci saranno alcuni alberghi e ristoranti che attueranno un prezzo speciale per l’occasione; Hilton Sorrento Palace, Villa di Sorrento, Regina, Exlcelsior Vittoria, e ristoranti che o prepareranno un menu di pietanze giapponesi, come il ristorante Vittoria, il Photo, Canonico 1898, il Buco e la pizzeria Aurora.

Di Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Un pensiero su ““Sorrento Japan Festival”: spettacoli, workshop e dimostrazioni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.