E’ una diciottenne la vincitrice del concorso “Un Piatto d’Autore”

Non è stato semplice. La giuria di “Un Piatto d’Autore”, primo concorso nazionale rivolto agli studenti delle scuole d’Arte, inserito nell’ambito delle “Giornate Gastronomiche Sorrentine”, ha dovuto scegliere tra circa 100 lavori, tutti meritevoli, pervenuti da tutta Italia. A conquistarlo, Rebeca Becker Arriola, una diciottenne di origine messicana, che frequenta l’Istituto “A. Magnini” di Deruta, Perugia.

Il premio le è stato assegnato con la seguente motivazione: “L’opera si presenta leggera pur nella sua raffinatezza artistica, graficamente riproducibile dal punto di vista tecnico. Gli elementi totemici e la modularità rendono possibili ulteriori sviluppi compositivi, favoriti dalla simmetria e dal rigore geometrico. La composizione, inoltre, nel richiamare il tema invernale proprio del natale, evoca tratti culturali trasversali propri di una diffusa matrice popolare ed etnica”. A lei andranno una targa ricordo ed un assegno di mille euro messo a disposizione per metà dall’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Sorrento, retto da Teresa De Angelis, e, per l’altra, dall’azienda sorrentina Villa Massa e dal suo patròn, Stefano Massa.

La premiazione avverrà il prossimo 5 dicembre a Sorrento in occasione della terza edizione di “A teatro con i Protagonisti, Premio Villa Massa”, con inizio alle 10:30 presso il Teatro Tasso della città, e che vedrà salire sul palco grandi nomi internazionali dell’eno-gastronomia. “Siamo molto soddisfatti dei risultati di questo primo concorso – ha dichiarato Stefano Massa – i ragazzi hanno risposto numerosi, tutti con dei bei lavori, e questo ci ha spinto a progettare un’esposizione dei 30 migliori disegni. E’, inoltre, importante che i ragazzi siamo stimolati a mettersi in relazione con la realtà produttiva, ed ecco perché il piatto vincitore verrà poi effettivamente realizzato da un artigiano ceramista”. La giuria, composta dagli artisti Vincenzo Stinga, Pasquale Coppola, Ciro Ruggiero, dagli imprenditore Giuseppe Aversa e Stefano Massa, dal maestro ceramista Marcello Aversa e dalla giornalista Carmen Davolo, ha inoltre deciso di dare un attestato a tutti i partecipanti valido per richiedere un credito formativo scolastico”.

E mentre il 5 dicembre si concluderà con la premiazione la prima edizione, supportata anche dall’Associazione “Amici di San Rocco” del Borgo di Maiano, Sant’Agnello, dalla Dieffe Comunicazione e dal Coris (Consorzio ristoratori sorrentini), già si pensa alla seconda, il cui bando sarà diffuso già nei primi mesi del 2009 con un invito rivolto agli artigiani ed alle fabbriche di ceramica per la realizzazione del prossimo piatto vincitore del concorso. Intanto un grazie va agli insegnanti ed ai presidi degli istituti che hanno partecipato all’edizione 2008: “Luigi Sturzo” di Caltagirone, “Francesco Grandi”, di Sorrento; “Giovanni Caselli” e “Palizzi” di Napoli; “Alpinolo Magnini” di Deruta: “Nicola Giustiniani” di Cerreto Sannita.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali