Lun. Apr 15th, 2024

Una bella consuetudine nelle terre del Mito !

Parte con una intensa due giorni, sabato 9 e domenica 10 dicembre presso il Parco Vanvitelliano del Fusaro (Bacoli, Na) l’11ma edizione della Festa del Mandarino dei Campi Flegrei, promossa dall’Associazione L’Immagine del Mito, con il patrocinio di Regione Campania, Città Metropolitana di Napoli, dei Comuni di Napoli, Pozzuoli, Bacoli, Quarto, Procida, Barano d’Ischia, Lacco Ameno, Serrara Fontana, dell’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Consorzio Promos Ricerche, con la partecipazione istituzionale del Parco Archeologico dei Campi Flegrei.

Con l’11ma edizione della Festa del Mandarino dei Campi Flegrei, l’Associazione L’Immagine del Mito prosegue nella sua azione di valorizzazione del territorio dei Campi Flegrei e delle isole di Ischia e Procida, promuovendo l’ambiente, la natura, le attività produttive ed i servizi offerti, la cultura, il patrimonio paesaggistico ed agroalimentare in tutte le sue accezioni ed incentivare il turismo, in maniera sinergica e secondo logiche di sviluppo sostenibile. L’attenzione dell’Associazione è rivolta in particolare al recupero e promozione delle produzioni tradizionali e tipiche del territorio: L’Immagine del Mito ha proposto ed ottenuto il riconoscimento di “Prodotti della Tradizione” -PAT- della Campania- da parte del Ministero dell’Agricoltura e Foreste per il mandarino, il liquore da esso derivato ed il limone dei Campi Flegrei.

Il programma di sabato 9 dicembre prevede, presso la Villa Ostrichina del Parco Vanvitelliano, alle ore 10.30 l’intervento di Domenico Tiseo, sulle proprietà degli agrumi e della mela annurca dei Campi Flegrei; alle ore 11.00 la presentazione del progetto Parco Cerillo, “un’oasi di ambiente e cultura, un esempio di recupero e valorizzazione del territorio da imitare” con Diego D’Orso; alle ore 11.30 il Concerto degli allievi della seconda e terza media ad indirizzo musicale, Sezione ”G”, della scuola secondaria di primo grado G.B. Basile di Giugliano in Campania a cura dei docenti Alberto Di Napoli, Francesco Maggio, Giuseppe Sgamato, Luciano Spinelli.

Domenica 10 dicembre, in Villa Ostrichina al Parco Vanvitelliano del Fusaro, alle ore 10.30 è previsto l’incontro ‘Verso il presidio Slow Food dei Campi Flegrei’, con Arturo Delogu. Alle ore 11.00 presentazione del ‘Bollettino Flegreo’, (edizioni D’Amico) a cura di Maurizio Erto; presentazione del libro ‘lo sono Maria la Puteolana’ di Filomena Liccardo (edizioni Kairos). Recitazione di Yvonne Carbonaro con l’attrice Lucia Oreto. Accompagnamento al violino di Maria Oreto. Performance de ‘I Fisarmà’: Filidei Catalano e Giuseppe Maddaloni.

Alle ore 12.30 intervento del Presidente dell’Ente Parco dei Campi Flegrei Francesco Maisto.

Chiude la manifestazione il Sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione.

Espongono a Bacoli:

  • Cooperativa sociale Accoglienza Vincenziana di Pozzuoli, impegnata per l’inclusione sociale con l’obiettivo di sviluppare servizi alle persone e produzioni artigianali anche in campo agroalimentare. Cooperativa Tre Foglie impegnata nel recupero dell’ampio complesso di Villa Cerillo di proprietà del Comune di Bacoli con attività volte alle persone ed all’inclusione sociale attraverso l’agricoltura e la cultura

  • Aziende agricole sulle sponde del lago D’Averno a Pozzuoli: “Il Giardino dell’Orco” e l’agriturismo “Masseria Sardo”, e nei pressi degli scavi di Cuma “Bobo Bio”. Per la trasformazione dei prodotti agricoli l’agri-lab “Spicchi Flegrei” di Pozzuoli. Per il vino è presente l’azienda vitivinicola “il Quarto Miglio” di Quarto, impegnata anche nella ristorazione.

  • Azienda “Profumi di Napoli” impegnata nella realizzazione di cosmetici a base di prodotti vegetali campani. In particolare, a base di mandarino flegreo.

  • Per l’artigianato artistico della ceramica e pittura è presente l’Associazione “Arte nei Campi Flegrei” e per i ricami dalla lunga tradizione storica l’Associazione “Ars Mirabilis”.

Partner dell’evento:

L’istituto Professionale di Stato “Gioacchino Rossini” per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera che con i suoi allievi, guidati dai docenti, assicurano il servizio accoglienza ospiti, il servizio di sala e le degustazioni al mandarino.

Il Centro Ittico Campano che ospita la manifestazione nella splendida Villa Borbonica dell’Ostrichina del Parco Vanvitelliano sulle rive del lago Fusaro.

Nella mattinata dei due giorni sarà possibile visitare, con ingressi gratuiti, orti ed agrumeti:

  • Museo del Parco Archeologico dei Campi Flegrei Castello Aragonese di Baia – Bacoli;

  • Parco Cerillo Via Cerillo, 56 – Bacoli;

  • Il Giardino dell’Orco Via Lago D’Averno, 6 – Pozzuoli:

  • Masseria Sardo Via Montenuovo Licola Patria, 101 – Pozzuoli

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.