Mar. Giu 25th, 2024

Anche per il 2023 il “Cinquanta – Spirto Italiano” si conferma tra i primi 200 migliori
bar al mondo secondo la classigico “Top 500 Bars”. Il concetto di “Lasciati andare”
riconosciuto in tutto il pianeta.
La classifica internazionale, che valuta i 500 migliori cocktail bar in tutto il mondo,
anche quest’anno inserisce il cocktail bar all’italiana di Pagani tra i migliori 200 bar
del globo terrestre, precisamente alla 198esima posizione. Un risultato enorme per
un bar della provincia italiana.
Top 500 Bars, progetto creato da Anthony Poncier, aggrega dati da centinaia di fonti
su Internet, in oltre 20 lingue diverse, in ambito cocktail bar. Non solo opinioni di
esperti, come giornalisti e addetti ai lavori, ma anche piattaforme online e motori di
ricerca che aggregano giudizi completando quindi a 360° questo importante
database. Un sistema che ha permesso di riunire il maggior numero di punti di vista,
creando un elenco di migliaia di bar in lungo e in largo per il pianeta. Ebbene, tutti
questi dati sono stati elaborati da un algoritmo per stabilire una classifica di 500 bar,
fatta da persone per persone, perché alla fine tutte le opinioni contano.
Opinioni che anche quest’anno hanno premiato il “Cinquanta – Spirito Italiano”. Un
progetto che in soli 2 anni di vita è riuscito a scalare le vette dei cocktail bar
internazionali ma soprattutto a scardinare i pregiudizi sui bar di provincia.
“Ritmo, squadra, impegno. Insieme siamo una forza, insieme suoniamo la musica di
ogni successo! Grazie al nostro team e grazie ai nostri amici che ogni giorno supportano il nostro progetto” hanno dichiarato all’unisono Alfonso Califano e
Natale Palmieri, le due colonne portanti del progetto “Cinquanta”.
Un progetto che quest’anno ha visto la sua presenza in contesti internazionali come
Londra, Hong Kong, Singapore, New York ed ora alle Maldive. Un tour che consente
al “Cinquanta – Spirito Italiano” di essere un ambassador dell’italianità e di portare
la filosofia del cocktail bar all’italiana in giro per il mondo.
Ma per il futuro sono in arrivo tante altre novità: dai nuovi drink ad un nuovo food
menù, dai live di spessore alle guest internazionali nel settore cocktail bar.
Al Cinquanta, quindi, “Lasciati andare” sarà un imperativo anche per il futuro.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.