Sanacore, il pacco di Natale della Napoli della Gentilezza

Chi può, lascia. Chi non può, prende.

Per il terzo anno arriva SANACORE, il Natale Gentile in scatola dell’associazione di promozione sociale Coltiviamo Gentilezza.

Anche quest’anno l’associazione napoletana promuove la generosa iniziativa – attiva in tutta Italia – delle scatole di Natale creando rete e sinergia tra realtà che riceveranno i pacchi dono e associazioni che invece saranno promotrici della loro distribuzione alle famiglie bisognose.

Dopo il Festival della Gentilezza di Novembre, l’APS Coltiviamo Gentilezza si è messa nuovamente in moto per organizzare il Natale Gentile, coordinando hub di raccolta e smistamento dei pacchi SANACORE.

Ogni gentilissimo donatore inserirà nel pacco 1 indumento caldo e morbido, 1 cibo natalizio, 1 gioco/libro, 1 prodotto per la cura di sé ma soprattutto 1  biglietto gentile con cui accompagnare i regali.

Inserito tutto nel pacco, basterà indicare se viene donato ad un adulto o ad un bambino, ad un maschio o una femmina, così da far giungere il dono al destinatario giusto che potrà goderne a pieno.

Sono disponibili come centri raccolta su Napoli il Centro Pastorale Giovanile Shekinà (Via S. Gennaro Ad Antignano, 82) al quartiere Vomero; al Centro Storico la Taverna Santa Chiara  (Via Santa Chiara 6) e il  Ristorante al 53  (Piazza Dante 53); in area Flegrea il Centro Estetico “I Caraibi” (Via Diocleziano 197).

Sarà possibile consegnare queste scatole gentili anche in provincia, a San Giorgio a Cremano, dove sono sempre pronte ad impegnarsi le libraie de La bottega delle parole (Viale Regina dei Gigli 2-6) mentre il gruppo di lavoro di Agripark (via Patacca 6) può ricevere i pacchi dono nelle giornate 17-18-22-23 Dicembre durante l’intero arco della giornata.

Tutti i pacchi SANACORE raccolti saranno poi offerti ai volontari di  Chi Rom e Chi No di Scampia (NA) e Love for Sant’Anastasia che li smisteranno alle famiglie bisognose.

 

Grazie a Coltiviamo Gentilezza si è riuscito ad attivare un circolo virtuoso in cui privato e sociale collaborano con l’unico scopo di portare conforto e gentilezza a chi ne ha più bisogno.

 

“Siamo davvero felici di essere riusciti ad attivare anche quest’anno ed in poco tempo questo circolo virtuoso che mette in contatto il privato cittadino e le realtà associazionistiche a favore di chi ha più bisogno– dichiara Viviana Hutter presidente dell’associazione Coltiviamo Gentilezza – Continuiamo a coltivare gentilezza ogni giorno dell’anno”.

 

 

 

Coltiviamo Gentilezza nasce nel 2018 da un’idea di Viviana Hutter creativa, storyteller e scrittrice.

Attualmente è promotrice del Festival della Gentilezza di cui si è appena conclusa la quarta edizione, che ha visto la partecipazione attiva di oltre 10.000 persone tra adulti e bambini, a Napoli e nel resto della Penisola con decine di iniziative promosse dal basso.

È ideatrice e distributrice di angoli della gentilezza, attualmente 450 in tutta Italia, dove si scambiano buone pratiche e messaggi gentili; vede coinvolte e associate ai suoi valori più di trenta categorie di coltivatori gentili dal ristorante al condominio, passando per l’azienda agricola e i musei.

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.