Caserta città green, il capoluogo di Terra di lavoro scala le classifiche ambientali

Caserta è il capoluogo più green della Campania, collocandosi al 67esimo posto nella graduatoria nazionale, in pratica a metà classifica. Lo dice il 29esimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia, realizzato in collaborazione con Il Sole 24 Ore. La classifica si basa su 18 parametri raggruppati in cinque macroaree: aria, acqua, rifiuti, mobilità, ambiente. La classifica finale fotografa con dati relativi al 2021 le performance ambientali di 105 città.

Alcuni dati vanno analizzati. Innanzitutto la posizione in classifica. Caserta nel 2016 era al 101esimo posto con un punteggio del 31,1%, ora è al 67esimo con il 49,6%. In sei anni è un salto in avanti straordinario.

Ci sono poi degli indicatori particolarmente favorevoli. Caserta è al quarto posto in Italia per il minor numero di vittime della strada (morti e feriti ogni 1000 abitanti) nel settore mobilità, è al 24esimo posto per la concentrazione media di biossido di azoto nell’aria, è al 34esimo posto per passeggeri trasporto pubblico (l’indicatore valuta il numero di viaggi per abitante all’anno) ed è al 38esimo posto per tasso di motorizzazione (auto circolanti ogni 100 abitanti), sempre nel comparto mobilità.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.