Si presenta Cacciagalli Experience, dal percorso poetico-sensoriale ai Wine Tour esperienziali

Si presenta e si vivrà in prima persona mercoledì alle 18:00 presso l’azienda agricola biodinamica “i Cacciagalli” di Teano il percorso “Poetico Sensoriale” che si snoda all’ interno dell’ azienda, ideato e progettato per la parte sensoriale da Margherita Rizzuto e Giuseppe Orefice di AgriGiochiAmo© che da anni si occupano di comunicazione educativa e sviluppo attività esperenziali e progetti culturali e rurali e per la parte poetica letteraria da Viviana Hutter autrice e pedagogista, creativa e storyteller.

Il percorso Poetico Sensoriale, unico nel suo genere, in 10 tappe vuole coinvolgere adulti, bikers, famiglie e turisti nella scoperta del territorio circostante e delle coltivazioni aziendali attraverso i sensi, la poesia e agriexperience.
Per ognuna delle 10 tappe indicate da pannelli educativi ed interattivi 6 prove su cui cimentarsi: pensate per ispirare ed emozionare, riscoprire il proprio lato biofilico, ma anche stupirsi e scoprirsi. Il percorso in italiano ed inglese attraversa noccioleti, vigneti, oliveti, orti e si addentra nell’antico bosco di castagni fino al fresco del ruscello dove regna incontrastata la biodiversità.

L’ idea di sviluppare un percorso di valorizzazione dei sentieri aziendali che permetta una fruizione di tutta la tenuta attraverso lo stimolo suggerito dal percorso, nasce dalla voglia di Diana Iannaccone, agronomo che ha deciso di seguire pratiche rispettose e non invasive per la coltivazione della terra e Mario Basco appassionato conoscitore di vino titolari dell’ azienda i Cacciagalli, di offrire ai propri ospiti che pernottano nel wine resort e ai visitatori abituali dell’ azienda e alle famiglie, la possibilità di poter vivere delle esperienze attive all’ interno della tenuta che permettano di conoscere la via del nocciolo, dei castagni, dei ciliegi, degli ulivi, dei vigneti, del ruscello, delle montagne, del bosco, della quercia e dell’ orto.

Il percorso Poetico Sensoriale da scoprire a piedi o in bike,in maniera libera e autonoma, grazie ad un piccolo taccuino di supporto alle attività e ad una mappa per orientarsi, permetterà di utilizzare tutti i sensi, di mettere in moto l’ immaginazione e di sperimentare gli elementi della natura e di vivere giornate in azienda in maniera attiva e ispirazionale.

La nascita del percorso Poetico Sensoriale si inserisce in un progetto più ampio dell’ azienda che è quello legato allo sviluppo dell’ accoglienza rurale a misura di famiglia e del turismo esperienziale ed enogastronomico già attivo con i Wine Tour, “veri e propri viaggi sensoriali che partendo dal vigneto proseguono nel bicchiere con degustazioni guidate”, che si completa con i pannelli di comunicazione educativa realizzati con la collaborazione di AgriGiochiAmo© e Antonella Mignacca di “Into the Food” che mirano a stimolare e far conoscere le produzioni aziendali ed il territorio a tutti gli ospiti locali e non, affinchè poter vivere e conoscere da vicino le produzioni e le attività dei Cacciagalli e diventare parte attiva nel vivere esperienze. Ed è proprio dalla voglia di far vivere emozioni uniche e ispirati dall’ amore e dal rispetto per il territorio che Diana e Mario hanno deciso di sviluppare questo progetto di valorizzazione e sviluppo di attività esperenziali così da poter far conoscere a tutti i visitatori della tenuta le ricchezze culturali, naturalistiche e agricole della Terra felix e accogliere la richiesta che è sempre più sentita di Turismo Esperenziale un movimento globale in crescita che coinvolge i turisti durante il viaggio in una serie di attività indimenticabili con un forte impatto personale. Attività che colpiscono tutti i sensi e creano connessioni a livello fisico, emotivo, spirituale, sociale e intellettuale. Un movimento globale quello del turismo esperienziale che vale già 40 miliardi di euro nella sola Europa e che è in continua crescita come si evince dal “Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano” a cura dell’ Associazione Italiana del Turismo enogastronomico, lo

studio più importante sul settore e che ci testimonia che già prepandemia ben l’85% dei turisti aveva fruito di cinque o più esperienze a tema, ad indicare di un forte desiderio di scoprire e sperimentare l’enogastronomia e la cultura locale. Il percorso poetico sensoriale è solo l’ inizio di un processo di sviluppo nella direzione della volontà di coinvolgere i propri ospiti in maniera attiva. In programma per il prossimo autunno un calendario tematico di attività di conoscenza dei prodotti aziendali dedicati alle famiglie, ai turisti e agli amanti dell’ outdoor e dell’ enogastronomia ed un angolo Tante Storie dove poter leggere in tranquillità immersi nella natura.

Vi aspettiamo alle ore 18,00 del 13 luglio 2022 per vivere insieme il percorso poetico sensoriale

Il programma è il seguente:

Ore 18.00 Accoglienza e benvenuto degli ospiti
Ore 18.30 Presentazione dell’azienda e delle sue produzioni
Ore 19.00 Lettura Espressiva di albi illustrati per adulti e bambini con Viviana Hutter e partecipazione al Percorso poetico sensoriale in compagnia di Margherita Rizzuto e Giuseppe Orefice di AgriGiochiAmo
Ore 20.00 Saluti

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.