A Marcianise si allevano lombrichi per trasformare il letame di bufala in concime biologico per le piante

Se dovessimo trovare un incipit a questa storia sceglieremmo la frase “Dal letame nascono i fiori”, dal bellissimo testo di “Via del Campo, una delle più popolari canzoni di Fabrizio De André.  Ci vuole una capacità visionaria, un amore viscerale per la terra e tantissima determinazione. Ingredienti tutti presenti in Maria Tartaglione e Nicola Pastore, coppia nella vita e partner imprenditoriali nella società agricola “Lombricoltura Campania Felix Srl“. Un progetto nato nel dicembre 2020 a Marcianise (Caserta). Informatori scientifici del farmaco (lei chimica e lui biologo), appassionati di ambiente e agricoltura biologica, ispirati dal ruolo che svolge il lombrico all’interno dell’ambiente, cioè di “spazzini” fenomenali di materia organica, decidono di allevare questi anellidi per produrre” Humus di Lombrico” detto anche “Vermicompost”, ammendante biologico utile per la nutrizione di tutti i tipi di piante. Insomma un fertilizzante di grande efficacia dall’uso molteplice in agricoltura, soprattutto naturale o come si usa dire oggi “biologico”.

“Abbiamo studiato e approfondito la materia, abbiamo seguito un corso in Piemonte, riorganizzato un terreno di proprietà comunale che la nostra famiglia aveva in fitto e siamo partiti” – spiegano Maria e Nicola. “Il nostro progetto è volto soprattutto a valorizzare l’agricoltura del territorio e a sensibilizzare la comunità casertana ad adottare comportamenti ecosostenibili, più responsabili e sani verso le loro piante e la loro terra. Puntiamo, altresì, a ricreare una comunità agricola che intraprenda in maniera sinergica sul territorio, sfruttando i nostri preziosi terreni nel pieno rispetto della natura”.

La specie allevata dalla Società agricola Lombricoltura Campania Felix è l’Eisenia fetida, detto anche lombrico rosso californiano. Si tratta di una delle poche specie di lombrichi che può essere allevata e che non si disperde nell’ambiente, purché venga alimentata e idratata. È molto longeva, vive fino a quindici anni ed è molto prolifera, si riproduce ogni due o tre mesi. I lombrichi rossi californiani mangiano tutto ciò che è materia organica in decomposizione (fogliame, residui di potatura, scarti vegetali, scarti agroindustriali, umido da raccolta differenziata) ma soprattutto sono ghiotti di letame. Nello specifico i lombrichi della Lombricoltura Campania Felix vengono alimentati con letame bufalino stabilizzato, cioè lasciato a dimora per circa due mesi, proveniente da allevamenti non intensivi della zona creando, quindi, anche una importante sinergia con gli altri allevatori del territorio.

“La digestione da parte del lombrico del letame – spiega la coppia – porta alla formazione di questo meraviglioso concime, che si presenta tipo polvere di caffè, ha il profumo del sottobosco e contiene tutti gli elementi nutritivi necessari allo sviluppo delle piante (orticole, frutteti, vigneti, oliveti, giardini, prati, piante ornamentali, fiori), bilanciato sia in termini di macro elementi che di microelementi, immediatamente disponibili alle piante poiché i lombrichi, insieme a funghi e batteri, effettuano tutte le trasformazioni biologiche e microbiologiche necessarie al processo di mineralizzazione della sostanza organica”.

Il Vermicompost va anche a migliorare la struttura del terreno, rendendolo più soffice, più leggero, più facilmente lavorabile anche da parte dell’agricoltore nelle sue operazioni di vangatura, sarchiatura e di trapianto. Inoltre conserva l’umidità poiché ha una notevole capacità di ritenzione idrica, assorbe fino a dieci volte il suo volume in acqua, mantenendo la radice della pianta in condizioni di umidità e di pH ottimali perché la pianta vegeti rigogliosa e in salute. Il progetto della Società Agricola Lombricoltura Campania Felix Srl mira a riscoprire metodi più ecosostenibili che vanno ad aumentare la fertilità e la biodiversità del terreno. Si smaltisce in maniera naturale un rifiuto, il letame, in una risorsa di grande valore per la salute delle piante e per l’ambiente. Un circolo virtuoso di cui tutti ne possono beneficiare, accorciando la distanza con la natura per ritornare di nuovo ad essere parte di essa.

Lombricoltura Campania Felix Srl – Marcianise (Caserta)
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Lombricoltura-Campania-Felix-Srl-Agricola-102662525105262/
Instagram: https://www.instagram.com/lombricoltura_campania_felix/
Tel. +39 324.66.50.559
Email: lombricoltura.campaniafelix@outlook.com

Alessandro Tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.