Rispettare i decreti e farsi il cenone online con i parenti, ecco come

8 dicembre e già manca il suono dei tradizionali Zampognari, lo strumento a fiato per la strada è ovviamente vietatissimo, ma perché non sentirli e versi via video ? E quindi alcuni pensieri vanno verso il Natale diverso che trascorreremo , in cui il primo pensiero deve andare verso chi non c’è più soprattuto per la terribile pandemia e allo sforzo di chi la combatte in prima linea. Ecco noi saremo   ligi al Decreto di contrasto al Covid durante i giorni della festività natalizia, ma… vogliamo tentare di non rinunciare alla convivialità e allo stare insieme con parenti e amici con i quali siamo soliti passare le feste o semplicemente avremmo voluto farlo per la prima volta?  Sarà duro soprattutto da noi in Campania, abituati a vivere splendide feste natalizie con i parenti ed amici emigrati per lavoro a di ritorno quasi sempre per questa occasione, a vivere lo stare insieme con l’impareggiabile tradizione culinaria e di commistione tra sacro e profano che non ha eguali in Italia. Eppure Possono esserci idee per famiglie , coppie a distanza, etc,  ecco cosa fare per il Natale e Capodanno e  come trascorrerli comunque insieme. 

 I giorni di Natale, Santo Stefano, 31 dicembre e 1° gennaio potrebbero prevedere alcune attività in contemporanea per più piccoli nuclei o singoli separati uniti grazie al web:

Cenone, durante tutta la serata  collegamenti con amici, parenti e conoscenti

Nella preparazione, il 24 qualcuno si collega sulla pizza di scarola di mezzogiorno, un altro ci insegna a preparare l’insalata di rinforzo, noi mostriamo i torroni e gli struffoli e lo zio apre la bottiglia che abbiamo tutti procurato per il brindisi iniziale.  Ma si può anche non rinunciare ad un cenone conviviale seppur a distanza Si può mettere sui tavoli un laptop e connettersi insieme anche durante la cena, via skype,zoom, meet, se siamo della stessa zona e non possiamo vederci perchè in altro comune o in troppi, si può anche decidere di fare l’identico cenone della vigilia o del pranzo di Natale, con stesso menù o ordinarlo presso i tanti ristoranti che saranno preparatissimi per la delivery del 24, 25, 32 e 1. Possiamo ricreare un identico addobbo per la tavola almeno con i centrotavola, delle candele, gli eventi più scenografici. Insomma, la tecnologia può aiutarci a non annullare del tutto la convivialità. 

La Messa

Guardare insieme la stessa messa in streaming o in tv che sarà prima della mezzanotte, e alla mezzanotte e insieme porre il bambino nel presepe avendo un pensiero per gli altri.

Regali sotto l’albero

I regali sotto l’albero devono arrivare per tempo, quando ci separano  chilometri e aprirli allo stesso momento, durante una videochiamata almeno.

E poi i giochi?

Bisogna organizzare bene la serata. In attesa della mezzanotte si gioca a carte, a tombola online o  a scacchi online, ce ne sono tante e gratuite risorse per connettersi a più amici e parenti insieme. Voi avete altre idee?

Se lo fate organizzare ai più giovani di casa sarà tutto più semplice! Voi avete altre idee?

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali