Mar. Giu 25th, 2024

torrefazione Rigido

Sono sempre di più le famiglie impegnate nella conduzione di Bar storici che intraprendono la strada della qualità e della selezione, fornendo ai clienti proprie miscele, trasformando il bar da un’ottica soltanto distributiva a quella creativa, diventando vere e proprie torrefazioni artigianali, con prodotti da vendere anche al di fuori del canale del dettaglio. E’ la storia della famiglia Rigido a Caserta, gestori di Bar nel centro cittadino dal 1920,  e dal 1980. nei locali di Via Roma 34 con il Caffè Centrale.

Alla terza generazione nel 2019,  grazie a Pietro Rigido, nasce l’intuizione subito messa in pratica di aprire una piccola torrefazione artigianale, memore delle trasformazioni del mondo del caffè moderno e della sua distribuzione; scegliere miscele, tostarle, compiere un atto gentile verso il consumatore, per lasciare a lui la libertà di scelta, per conoscere cosa si beve, far esercitare il diritto a miscelazioni non anonime, non standardizzate con torrefazioni fragranti e a regola d’arte. Nascono così 2 miscele da provare al Bar; Gusto Pregiato : Miscela 80% Arabica 20% Robusta di caffè selezionati provienienti dall’America Centrale, Meridionale e Africa. La tostatura a 232° per 20 minuti dona al caffè una crema chiara e un sensore di miele, caramello e cioccolato.

Caffè centrale

E Gusto Intenso:   Miscela 20% Arabica 80% Robusta di caffè pregiati provenienti dall’Africa Occidentale e dall’India. La tostatura a 230° per 18 minuti garantisce l’erogazione di un caffè dalla crema compatta, aroma intenso e persistente retrogusto di cioccolato fondente.

Ampia scelta, invece, per portarsi a casa una miscela assecondando ogni gusto per la nostra moka, bando alla cialde ovviamente, con le denominazioni della storia familiare: dalla Miscela Nonna Maria a Nonno Alfredo a Zio Pietro, particolarmente gradita questa  per un  espresso 100 % napoletano, sciropposo e denso, sormontato da una crema di colore marrone tendente al rame, compatta ed elastica, caratterizzata da un profumo intenso di tostato che in bocca permette di cogliere il cioccolato fondente misto a liquirizia e una lunga persistenza di caramello.

Caffè

In bella mostra nel Bar anche la macchina utilizzata per tostare, tra le più funzionali e rare sul mercato della torrefazione artigianale.

Vale la pena, se si è nel centro di Caserta, fermarsi anche un po’ a chiacchierare con Pietro su tendenze e storia del Caffè, scegliere la propria miscela, al banco e per casa.

Caffè Centrale

Via Roma, 34, 81100 Caserta

+39(0823)321097

http://www.cafferigido.com/

Carlo Scatozza

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

3 pensiero su “Da Bar storico a torrefazione artigianale, Caffè Rigido a Caserta”
  1. Finalmente anche a Caserta si punta alla qualità e tradizione della tostatura del caffè. Grazie alla tradizione e professionalità di Pietro ma anche alla tecnologia di Tostabar Genius K1 si ottengono grandissimi risultati.

  2. Non ho mai pensato che in un piccolo bar si possono avere tante cose meravigliose. Con grande passione, professionalità e cortesia sono serviti dei caffè di prima qualità, da quelli tradizionali a quelli speciali monorigini. La scelta delle miscele sono selezionate e tostate direttamente dal titolare Pietro. DA PROVARE PER CREDERE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.