Mercato della terra del Vesuvio a Boscoreale

                                                              

In Piazza Vargas a Boscoreale Slow Food Vesuvio dedica l’appuntamento del Mercato della Terra Vesuvio del 5 Maggio a:

Mese delle rose

Maggio lo dedichiamo alle rose, antiche e bellissime, che potremo visitare presso Villa Silvana. Ogni domenica di maggio, a Boscoreale saranno proposte le DOMENICHE DELLE ROSE. La prima domenica , in occasione del Mercato della Terra Vesuvio, Visita al roseto di Villa Silvana, a pochi metri da Piazza Vargas.

Orario 9-13 ingresso gratuito

Mese delle api

E se parliamo di rose, è naturale che parliamo anche delle api che sono sempre più importanti. L’uomo, con le sue pratiche agronomiche ad alto impatto ambientale e l’uso diffuso di insetticidi, rappresenta la prima minaccia per la sopravvivenza degli impollinatori e per l’equilibro degli ecosistemi. Inoltre, ciascun miele rispecchia la biodiversità della flora e degli ecosistemi naturali, così come il sapere, le tecniche e le tradizioni dei produttori. Il Laboratorio del gusto alle ore 12 sarà dedicato alla tecnica di produzione del miele, e assaggeremo i mieli che si possono acquistare anche presso i produttori presenti al Mercato.

Mese dell’operosità

Dopo il grande successo del mese scorso, continua la collaborazione con la Pro Loco Villa Regina di Boscoreale che presenterà un’altra importante storia artigianale legata al territorio vesuviano con l’esposizione di Botti e di antichi strumenti del bottaio / imprenditore Michele Epistolato. Quest’ultimo,   titolare dell’azienda “la Tonnellerie”, con sede in via Giordano in Boscotrecase, custodisce e tramanda una tradizione familiare antichissima: la costruzione e il restauro di botti grandezza e forgia diversa che sono nelle cantine di tutto il mondo e che hanno fatto conoscere la maestria dei nostri artigiani . Il bottaio è un antico mestiere   che si è trasformato in arte, e domenica dalle 10 .00 nel gazebo delle pro loco   di Boscoreale e Boscotrecase   dei giovani illustreranno gli strumenti antichi con cui si costruivano le botti spiegandone le fase di lavorazione e cercheranno di far rivivere la magia di un mestiere antico.

Mese dei prodotti stagionali, freschi, buoni, puliti e giusti.

Ancora per pochi giorni, al Mercato saranno presenti i Piselli Centogiorni del Vesuvio, nuovissimo presidio Slow Food; gli ultimi carciofi, le prime zucchine, ortaggi, frutta, rigorosamente di stagione; formaggi, uova, pani artigianali, confetture e verdure sottolio, olio, vino, mieli, tutto direttamente venduto da chi produce, senza alcuna intermediazione.

Slow Food Vesuvio è entusiasta delle tante amicizie che si stanno stringendo con il Comune di Boscoreale e con la rete associativa e culturale della città.

Il Mercato della Terra Vesuvio sta diventando una Comunità, un momento di incontro, e fucina di nuovi progetti.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.