La Regione finanzia il ReggiaExpress da Napoli rendendolo stabile

reggiatorrioneNella conferenza di lancio del ReggiaExpress di domenica 15 Gennaio il direttore della Reggia Felicori e il direttore di Fondazione Fs Cantamessa avevano auspicato l’intervento della regione per fare de treno storico una appuntamento fisso a cadenza mensile o quindicinale per incrementare anche l’ottica di un turismo sostenibile verso la Reggia Vanvitelliana, ebbene oggi la Regione Campania, con il Presidente De Luca annuncia che in sinergia con la Fondazione Ferrovie dello Stato, palazzo Santa Lucia ha deciso di finanziare il “Reggia Express”, il collegamento speciale Napoli-Reggia di Caserta, per poter offrire agli utenti una cadenza annuale fissa, una o due domeniche al mese, a seconda della stagione, per l’intero 2017. Il treno sarà effettuato con carrozze d’epoca tipo “Centoporte” del 1930 e da una locomotiva elettrica “E 626” dello stesso periodo. Le corse partiranno da Napoli Centrale in coincidenza con i maggiori collegamenti nazionali. La corsa inaugurale è prevista domenica prossima.

Il pacchetto di viaggio della Fondazione FS, prodotto grazie alla collaborazione con la Direzione della Reggia di Caserta comprenderà il viaggio in treno storico, l’ingresso alla Reggia con varco dedicato senza fila, audioguida e altri servizi.

Il calendario completo delle corse, con orari e modalità di viaggio, sarà disponibile da Febbraio sul sito www.fondazionefs.it.

I biglietti saranno acquistabili su tutti i canali di vendita Trenitalia.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.