ApiBio, nuovi corsi in arrivo

apiInizierà il 28 gennaio 2017 dal Comune di Pietravairano, il “Secondo Corso Base di Apicoltura in Terra di Lavoro – Prospettive di Lavoro per i Giovani in Apicoltura”, organizzato dall’Associazione Api e Biodiversità di Terra di Lavoro, che si propone come luogo di incontro e di aggregazione nel nome di interessi culturali legati al mondo apistico, al patrimonio ambientale, all’agricoltura eco-sostenibile e di qualità di “Terra di Lavoro”; al miele italiano, quale alimento, frutto della biodiversità e del lavoro svolto dalle api, sentinelle ambientali che effettuano l’impollinazione delle culture, garantendo così, all’uomo e a tutti gli essere viventi, la continuazione della vita. Il corso proposto non è dedicato solo a chi voglia fare dell’apicoltura il proprio lavoro a tempo pieno, si rivolge anche a tutti gli appassionati di api desiderosi di imparare a produrre al meglio il proprio miele e di allevare api sane. Questo corso – secondo il Presidente Antonio De Matteo – rappresenta un momento ed un’opportunità unica per chi vuole avvicinarsi al mondo delle api, sia per i curiosi ma anche per i giovani che vogliono conoscere ed imparare . Ovviamente può rappresentare, indubbiamente, anche un approccio per intraprendere un percorso formativo per arrivare con il tempo ad una vera attività da reddito. Il corso è rivolto a tutti! E’ strutturato in modo tale da rendere partecipi sia i principianti o hobbisti che i professionisti. Gli argomenti trattati sono di grande interesse anche per chi, pur essendo già apicoltore, vuole approfondire alcuni aspetti di questa meravigliosa attività. Sono previste lezioni che spaziano dalla biologia alla legislazione apistica con tecniche pratiche di allevamento. Scopo del corso è dare un’opportunità ai soci ed è riservato infatti ai soli dell’Associazione. Solo con l’esercizio e la pratica in campo possiamo sperare di diventare buoni apicoltori ma una formazione di base è il primo passo per avere successo. Queste lezioni, che saranno tenute dai massimi esperti del settore, non basteranno ovviamente ad avere una formazione completa; infatti serviranno per avere un primo approccio fondamentale per capire si è attratti da una vera passione per un settore che vive comunque di continue e quotidiane novità, positive e purtroppo anche negative. La ns organizzazione, che ogni giorno si arricchisce di nuovi soci – secondo Antonio De Matteo – mette al “centro”, il vero volto del “bene comune” attraverso l’uguaglianza di trattamento del singolo individuo, indipendentemente dalle sue capacità affinché tutti i soci possano avere pari diritti. Ci stiamo impegnando – conclude Antonio De Matteo – quotidianamente nel diffondere una nuova cultura apistica, basata sulla conoscenza e il rispetto delle api e delle persone, mettendo in primo piano le loro attitudini, necessità ed abitudini. Parallelamente per coloro che hanno già una formazione di base, stiamo organizzando alcuni week-end di alta specializzazione. Per informazioni scrivere a: infoapibio@libero.it

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali