Le Vigne del Pallagrello tornano alla Reggia di Caserta

382g01L’annuncio è di quelli straordinari: torneranno le vigne del Pallagrello nelle pertinenze della Reggia di Caserta. La decisione è del Direttore del Palazzo Reale Mauro Felicori, che stamattina su Facebook scrive: Avremo il pallagrello della Reggia! Al centro del bosco di san silvestro sopra il parco c’è un’area di un paio di ettari dove i Borbone avevano una vigna. Lunedi pubblichiamo l’avviso per sapere chi è interessato a ripiantarla e a produrre i vini originari #fiduciacaserta.

L’iniziativa ha del meraviglioso, in linea con la volontà del superdirettore bolognese di voler integrare le eccellenze del territorio con la Reggia come già fatto con l’ubicazione del Consorzio Mozzarella Dop nell’area delle cavallerizze. Questo progetto non  solo fa  riappropriare la Reggia e la storia dei reali Borbone di un elemento fondante della propria identità culturale, ma di certo si aggiungeranno, in tempo di vendemmia, iniziative per incrementare l’offerta turistica ( persino con enoturismo quindi ) e modulare l’esperienza fornita al visitatore sul modello di Pompei, infatti  da qualche anno, nel Foro Boario, con Piedirosso e sciascinoso si produce il vino Villa dei Misteri. A Pompei ad occuparsi della cura del vigneto e della vinificazione è Mastroberardino, chi sarà a Caserta ? Speriamo che a rispondere al bando siano anche le aziende vitivinicole che da tempo operano con il Pallagrello ( nella Terre del Volturno Igp) nell’area del medio Volturno.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.