I Porti di Ischia, Capri e Castellammare di Stabia ospitano Vini da….Mare

ischiacampaniaslowUn evento di promozione dei  i vini e i prodotti tipici della costiera nei porti turistici, rivolti primariamente ai fruitori del turismo nautico.

Il golfo di Napoli per i turisti nautici, stranieri in particolare, è un paradiso dove si  combinano armoniosamente natura, cultura e produzioni di eccellenza.  Il progetto vede nei porti turistici di Castellammare di Stabia e delle isole di Capri e Ischia, i luoghi ideali per la realizzazione dell’iniziativa che ha l’intento di focalizzare l’attenzione dei diportisti non solo sulle bellezze naturali delle coste, ma anche sulle rinomate produzioni locali.
Il Servizio Territoriale Provinciale di Napoli, per conto della Regione Campania, assessorato all’agricoltura, ha organizzato tre eventi in cui verranno degustati i Vini bianchi e rosati provenienti dalle cantine delle province di Caserta, Napoli e Salerno, pietanze a base di prodotti del mare e le eccellenze agroalimentari  : Mozzarella di Bufala DOP, Provolone del Monaco DOP, Pomodoro di Sorrento, Olio extravergine di oliva.

I “Vini da…Mare”, presentati da sommelier d’eccezione, saranno i protagonisti indiscussi dell’iniziativa.

La prima degustazione si svolgerà a Lacco Ameno sull’isola di Ischia, presso l'”Albergo Della Regina Isabella” il giorno 5 luglio 2014 dalle ore 18,00 alle ore 22,00, la seconda a Capri presso lo  Yacht Club di Marina Grande il 12 luglio allo stesso orario, la terza il 19 luglio sempre dalle 18,00 alle 22,00, presso il Porto turistico, Marina di Stabia di Castellammare di Stabia.

L’iniziativa è rivolta principalmente ai diportisti , ai quali si proporrà una sorta di  “paniere di prodotti” comprendente  Vini campani e prodotti tipici.
Gli  eventi hanno lo scopo di valorizzare e promuovere l’agricoltura praticata sulla costa campana, da Sapri a Sessa Aurunca, che oltre a fornire prodotti tipici dalle indiscutibili proprietà organolettiche, inseriti a pieno titolo nella Dieta Mediterranea e riconosciuti dall’Unione Europea tramite Marchi di qualità, è di fatto la principale responsabile del mantenimento del territorio e della salvaguardia del paesaggio.

L’iniziativa è da considerarsi unica nel suo genere, coinvolgente ed interessante ed avviene in un momento in cui si criminalizzano indegnamente ed ingiustamente le produzioni agroalimentari Campane , fiore all’occhiello della produzione agricola nazionale.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.