Lun. Feb 26th, 2024

Malazè-e-il-bradisismo-8Grande festa al vulcano Solfatara di Pozzuoli per l’anteprima dell’VIII edizione di Malazè,  l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei, che si svolgerà dal 7 al 17 Settembre 2013 e coinvolgerà associazioni, aziende ed enti che organizzeranno eventi nei territori di Pozzuoli, Quarto, Bacoli, Monte di Procida, Procida, Giugliano e Napoli. Oltre settanta i giornalisti e i foodblogger accreditati. Ampia la partecipazione dei ristoranti e delle cantine del territorio per l’anteprima che si è svolta Lunedì 17 Giugno.

La serata si è aperta con l’incontro pubblico sui grandi eventi enogastronomici regionali moderato da Luciano Pignataro, giornalista de “Il Mattino” ed ideatore e curatore del wineblog lucianopnataro.it a cui hanno partecipato Diana Cataldo e Massimo Iannaccone di “Campania Stories”, Albert Sapere di “Le Strade della Mozzarella”, Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice di “Wine and the City” e Rosario Mattera, ideatore ed organizzatore di “Malazè”.

Spiega Rosario Mattera a proposito dei Malazè:“L’Edizione 2013 conferma che la manifestazione nasce per fare sistema, per essere parte di un gruppo con intenti comuni e non essere isolati in un momento economico così difficile. Malazè è un luogo di incontro e di confronto e offre l’opportunità di affrontare insieme dei rischi ponderati, di accettare sfide nuove. L’unione genera delle cose incredibili. Lo dimostra l’Anteprima: decine di ristoratori che per quattro ore sono stati proprio nella bocca del vulcano ad una temperatura pazzesca; lo hanno fatto perché credono in questo progetto. Malazè è innanzitutto una sfida personale, un tentativo estremo di rivalutare e dimostrare la ricchezza del territorio flegreo. Non lascerei morire mai di solitudine la mia Terra; finché ne avrò la forza sarò sempre in prima linea a guidare questa rivoluzione”.

Ecco alcune delle novità più importanti dell’VIII edizione di Malazè. Più spazio per l’arte con la rassegna di cortometraggi dedicata all’enogastronomia “La grande abbuffata” che si svolgerà a Cantine Grotta del Sole a cura di Giuseppe Borrone storico del cinema, la kermesse “Borghi aperti” che coinvolgerà alcuni caseggiati dei centri storici dei Campi Flegrei, Foglie di Archeocucina, un percorso all’insegna del mito e dell’arte all’interno del Parco Archeolgico di Cuma, il Madi un concorso di idee creative per promuovere lo sviluppo economico e culturale dell’area dei Campi Flegrei e l’evento del 17 Settembre “La cucina dei Semplici”, una cena organizzata da ragazzi down che provvederanno sia a cucinare che a servire: il ricavato andrà alle attività sociali della loro associazione.

Di seguito l’elenco delle aziende che hanno partecipato all’anteprima del 17 Giugno al Vulcano Solfatara:

  • Cantine:

Cantine Babbo (Scalandrone, Pozzuoli), Iovino Antonio (Solfatara, Pozzuoli), Tenuta Matilde Zasso (Contrada La Schiana, Pozzuoli), Contrada Salandra (Coste di Cuma, Pozzuoli), Azienda Agricola Piscina Mirabile (Cento Camerelle, Bacoli), Cantine Farro (Fusaro, Bacoli), La Sibilla (Fusaro, Bacoli), Cantina del Mare (Cappella, Monte di Procida), Cantine Carputo (la Viticella, Quarto), il Cellaio (Quarto), Cantine Grotta del Sole (Quarto), Quartum (Quarto), Il Quarto Miglio (Quarto), Varriale (Posillipo, Napoli), Cantina Agnanum (Agnano, Napoli), Cantine Astroni (Agnano, Napoli), Masseria del Borro (Agnano, Napoli), Colle Spadaro (Pianura), il Castello (Marano), Cantine Federiciane (Marano), Cantina Vigne Flegree (Marano).

  • Ristoranti:

Abraxas (Pozzuoli), Dal Tarantino (Pozzuoli), Locanda Santò (Pozzuoli),, Fish & Fruit (Pozzuoli), Il Rudere (Pozzuoli) La Bifora (Bacoli), Capo Blu (Bacoli), La Marchesella (Giugliano in Campania), La Figlia del Presidente (Napoli).

  • Aziende Gastronomiche:

Sciardac (Bacoli), Dolci Momenti (Pozzuoli), Antica Distilleria Petrone (Mondragone, Caserta), Cooperativa Le Lazzarelle (Casa Circondariale Femminile Pozzuoli).

Presente anche il Club del Toscano (Degustazione di sigari italiani a cura dei relatori del Club del Toscano).

Per ulteriori Info:

http://www.malaze.org/

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.