Bollino Premio Douja d’Or 2011 per le cantine del taburno del Taburno

Aglianico del Taburno e Rosato Taburno Falanghina 2010, ma anche Sannio Fiano sono questi i vini di alcune aziende sannite che potranno fregiarsi del bollino Premio Douja d’Or 2011.

Douja d’Or è il concorso Enologico Nazionale per vini DOC e a DOCG organizzato dalla Camera di Commercio di Asti con la collaborazione tecnica dell’O.N.A.V. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) che vede tecnici ed esperti assaggiatori esaminare in varie sedute le caratteristiche organolettiche dei campioni , precedentemente resi anonimi.

Il “Premio Douja d’Or” viene attribuito dalle Commissioni dell’O.N.A.V. solo ai vini che, in fase di degustazione, raggiungono almeno 85 punti su 100.

Sono punteggi particolarmente rigorosi che richiedono ai vini il possesso di caratteristiche di elevata qualità visto che gli Enti Organizzatori hanno operato precise scelte per il rispetto assoluto della qualità per offrire al consumatore attendibili punti di riferimento.

I vini premiati al “Concorso Enologico Nazionale Douja d’Or” e dunque anche quelli delle aziende Il Poggio, Cantine Iannella e Torre a Oriente di Torrecuso e Caputalbus di Ponte, possono fregiarsi del bollino “Premio Douja d’Or”, distinzione autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. La cerimonia di premiazione avrà luogo ad Asti il 10 settembre.

Un altro importante riconoscimento dunque per le cantine del Taburno che da anni si sono è avviate sulla strada della qualità ottenendo continue soddisfazioni. I vigneti della denominazione si estendono prevalentemente su colline a 300 metri slm, ai piedi del Monte Taburno, con esposizione a sud-est, sono allevati a spalliera, impiantati in terreni cretacei e argillosi con una resa tra i 90q/ha e i 120q/ha. Alcuni hanno abolito l’uso di concimi chimici e ridotto al minimo i trattamenti sulle viti utilizzando esclusivamente prodotti innocui per la salute del consumatore.

La raccolta delle uve avviene rigorosamente a mano, nell’arco di 2/3 ore vengono diraspate e pigiate. I vini così ottenuti risultano di carattere, freschi e dal gusto pieno ed elegante, che rispecchiano le peculiarità del territorio.

I Vini premiati:

  • Cantine Iannella Antonio

Via Tora – 82030 Torrecuso (BN)
Tel. 0824/872392; Fax: 0824/889833; E-mail: cantineiannella@interfree.it

Aglianico del Taburno Rosso 2008

Taburno Falanghina 2010

  • Caputalbus di Capobianco Pompeo

Via Piana – 82030 Ponte (BN)
Tel. 0824/876446; Fax: 0824/876446; E-mail: info@caputalbus.it

Taburno Aglianico 2004 Illunis

Taburno Falanghina 2010 Dies Irae

  • Il Poggio di Carmine Fusco

Via Defenze 4 – 82030 Torrecuso (BN)
Tel. 0824/874068; Fax: 0824/874068; E-mail: info@ilpoggiovini.it

Aglianico del Taburno Rosato 2010

Aglianico del Taburno Rosso 2007

Sannio Fiano 2010

Taburno Falanghina 2010

Taburno Falanghina 2010 Vendemmia Tardiva

  • Torre a Oriente di Patrizia Iannella

Loc. Mercuri I, 19 – 82030 Torrecuso (BN)
Tel. 0824/874274; Fax: 0824/874376; E-mail: info@torreaoriente.eu

Aglianico del Taburno Rosso 2006 Don Curzetto

Aglianico del Taburno Rosso 2007 ‘U Barone

Per maggiori Informazioni:

http://www.doujador.it/

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.