Sab. Mar 2nd, 2024

Il Lusso Mediterraneo in mostra a Napoli. E’ una delle principali novità previste dal programma della tredicesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo che sarà ospitata nei padiglioni della Mostra d’Oltremare dal 3 al 5 aprile. Nell’area espositiva le luci dei riflettori saranno puntate sulla prima Isola d’Eccellenza, 1500 metri quadrati riservati ad oltre 60 aziende che rappresenteranno il meglio dell’ospitalità mediterranea: hotel 5 stelle e 5 stelle L, Golf Hotels e Resorts, Design Hotels, dimore storiche, destinazioni di charme e anche operatori di servizi luxury travel.

Un’isola per il turismo di lusso che nasce sotto il segno dell’autorevolezza legata al riconoscimento concesso fin da questa edizione da partnership di prestigio, come quelle di Leading Hotel Collection of the World, la più prestigiosa affiliazione di hotel di lusso al mondo, e di Orient-Express Hotels. Lo spazio riservato a questo particolare segmento di mercato sarà visitato da selezionati buyers ospitati dalla BMT, in arrivo da tutto il mondo, ed a loro si proporranno grandi firme dell’offerta italiana, fra cui Hilton Grand Hotel Villa Igiea Palermo, Grand Hotel Parker’s di Napoli, Hotel Cipriani di Venezia, Hotel Caruso di Ravello, Hotel Ritz di Madrid, Hotel Capri Palace, Romeo Hotel di Napoli, Hotel Syrene Bellevue di Sorrento.

L’Area del Lusso Mediterraneo rappresenta un format innovativo rispetto alla formula di una fiera tradizionale. Ospiterà infatti anche momenti conviviali come i business lunch e le degustazioni di prodotti di grande qualità offerti dall’azienda Costa dei Rosmarini, produttrice di olio italiano di alta qualità, e dal Consorzio Biombra che riunisce le sei migliori aziende di spumante italiano. “Quella del luxury travel è la nuova scommessa di BMT, la nostra risposta alla crisi – spiega Angelo De Negri Presidente della BMT- rappresenta infatti un segmento di mercato che gode di un’alta capacità di spesa e che potrebbe riservare interessanti ricadute economiche nel tempo. L’adesione degli operatori è stata confortante e rappresenta il messaggio di fiducia che il mercato trasmette alla rete di distribuzione ed al consumatore finale in un momento non facile per l’economia”.

La borsa napoletana conferma con questa operazione la sua vocazione alla presentazione di prodotti turistici innovativi. Così come si conferma il principale appuntamento business to business di primavera per il settore turistico.

Di Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.