Cavit Tour fa tappa alla “Gatta Mangiona” di Caserta

Farà tappa anche al Ristorante La Gatta Mangiona di Caserta l’edizione annuale del Cavit Tour, l’ormai consueto e atteso ciclo di degustazioni guidate di vini trentini in abbinamento alle espressioni culinarie regionali più tipiche, che attraversa l’Italia, ospite dei migliori ristoranti. In questi incontri i partecipanti hanno l’opportunità di poter assaggiare i pluripremiati vini di Cavit in abbinamento alle ricette caratteristiche del luogo che ospita l’evento. A selezionare i vini e gli spumanti, un attento giudizio dei più esperti enologi della cantina trentina, dopo una consultazione con gli chef dei ristoranti impegnati a preparare un menu ad hoc.

L’appuntamento è fissato per giovedì 20 novembre presso il ristorante dal fascino antico “la Gatta Mangiona”, immerso nel verde alle pendici dei colli Tifatini, in strada comunale Tuoro Garzani 1 a Caserta, a partire dalla ore 20.30. E’ gradita la prenotazione telefonando ai 0823/342758 oppure 339/1155493. Il costo fisso a persona è di Euro 35,00.

A condurre la serata lo specialist della cantina Stefano Pallaver che oltre a illustrare i vini e le caratteristiche dei territori di origine trentina, sarà a disposizione per ogni curiosità legata all’affascinante mondo del vino. Il Cavit tour è nato molti anni fa con l’idea di promuovere il vino trentino in abbinamento alle ricette tipiche regionali italiane. Dopo anni di risposta entusiastica da parte del pubblico locale e di successo generale dell’iniziativa, oggi il progetto rappresenta un momento importante per diffondere la cultura, la tradizione e la tecnica della viticoltura trentina, al di là della sua stessa regione.

Così commenta Alessandro Rosso, direttore commerciale Italia di Cavit “La piacevolezza degli incontri alla scoperta del vino, la bontà dei menu e la partnership vincente con i ristoranti – conquistata negli anni attraverso il buon lavoro fatto dalla nostra capillare forza vendita – ci permettono oggi di offrire al pubblico italiano incontri interessanti e appuntamenti attesi. Un patrimonio che vogliamo coltivare con attenzione e su cui intendiamo continuare a investire”.

Cavit è nata nel 1950 come consorzio di cantine con l’obiettivo di creare e di diffondere la “cultura” del vino in tutta la regione, assistere le associate e contribuire alla “formazione” dei viticoltori trentini. Oggi Cavit conta 11 cantine associate con un totale di 4.500 viticoltori e rappresenta il 65% della produzione trentina con oltre 5.700 ettari di coltivazione. Oggi i vini Cavit sono rinomati e apprezzati in tutto il mondo, dall’America a tutti i mercati europei e recentemente anche in quelli asiatici. Presente ai concorsi enologici internazionali più rinomati e prestigiosi, ha ottenuto, dal 2000 ad oggi, più di 300 tra premi e riconoscimenti.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali