Lun. Apr 15th, 2024

Nell’ambito della Giornata mondiale della Natura 2024 nasce una nuova Oasi della Lipu, la prima in un’area sottratta alla criminalità. La presentazione avverrà martedi 5 marzo a Villa Literno quando il Comune di Villa Literno e l’Ente Riserve naturali regionali Foce Volturno-Costa di Licola-Lago di Falciano presentano, con la Lipu, il piano pluriennale per la tutela e la valorizzazione delle zone umide di Soglitelle.

Il tema 2024 della  Giornata Mondiale della Natura, istituita il 20 dicembre 2013, in occasione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite“Connecting People and Planet: Exploring Digital Innovation in Wildlife Conservation”, nella quale si evidenzia come la tecnologia e l’innovazione possano guidare la conservazione della natura e la coesistenza tra quest’ultima e l’essere umano. E proprio a Soglitelle il Comune di Villa Literno e l’Ente Riserve, con la collaborazione della Lipu e di altri partner, utilizzando le innovazioni tecnologiche, garantiranno la coesistenza tra uomo e natura, aprendo le porte della riserva naturale alle comunità locali, realizzando programmi di educazione ambientale per le scuole e sperimentando sul territorio le buone pratiche ambientali.

In passato Soglitelle era in mano ai bracconieri ed alla criminalità che vi abbandonava rifiuti speciali. Poi, grazie alla Lipu, l’area fu sequestrata dai Carabinieri e la Regione Campania vi istituì la riserva naturale su suoli divenuti di proprietà del Comune e con un incisivo coordinamento delle attività di tutela e valorizzazione da parte dell’allora Ministero dell’Ambiente, dell’Ente Riserve e dello stesso Comune di Villa Literno.

L’inizio del cambiamento risale al 23 gennaio del 2005, quando i Carabinieri del Comando per la tutela dell’ambiente guidati da Ultimo, su delega della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, sequestrarono le vasche delle Soglitelle, oltre 100 ettari di territorio allagato. Associazione a delinquere ai danni dell’ambiente, bracconaggio, deviazione e furto di acque pubbliche, truffa a enti pubblici, impossessamento violento ed estorsivo delle aree, lottizzazione abusiva, danni alla rete idrica, occupazione di aree demaniali, abusivismo edilizio: questi i reati contestati a 21 persone, nel blitz del 2005, di cui ben 14 con precedenti penali per tipologie riconducibili all’art. 416 bis (associazione di tipo mafioso).

In seguito all’operazione la Lipu raccolse circa 10.000 firme e propose di tutelare le Soglitelle con una riserva naturale, vista la ricchezza di biodiversità e l’alto valore simbolico della zona. L’appello fu raccolto dalla Regione Campania che istituì, nel 2006, la riserva naturale, inserendo le Soglitelle nell’area protetta di Foce Volturno. Il Ministero dell’Ambiente divenne il motore trainante ed il garante dell’operazione di recupero e valorizzazione, avviando un’azione congiunta con la Regione Campania, l’Ente riserve e il Comune di Villa Literno. Con i fondi del Ministero il “cuore” della riserva venne recintato e si realizzò un centro visite con strutture per la fruizione. Fu il primo, decisivo passo per restituire il territorio alla collettività.

Nel 2018, grazie al sostegno economico di Fondazione con il Sud,  dell’ Ente Riserve e della stessa Lipu, ed al partenariato tra Comune di Villa Literno, Istituto Gestione Fauna, Lipu, Agrorinasce e Carabinieri Forestale, attraverso il progetto Volo libero, si è  rafforzata  la tutela delle Soglitelle valorizzandone e promuovendone la conoscenza e la fruizione.

Dal 2022 ad oggi, terminato il progetto con Fondazione con il Sud è la Lipu, insieme all’Ente Riserve Foce Volturno e Costa di Licola ed a IGF per la parte della ricerca scientifica, a presidiare e garantire la fruizione pubblica di Soglitelle, con visite guidate, laboratori di educazione ambientale per le scuole, piccola manutenzione, ecc.  Tutto ciò anche grazie alla piena collaborazione del Sindaco del Comune di Villa Literno, proprietario delle aree espropriate.

“Abbiamo da poco effettuato l’ennesima pulizia dell’area di Soglitelle esterna alla zona  recintata, liberandola da rifiuti speciali” dichiara Valerio Di Fraia, Sindaco di Villa Literno“Ma l’impegno sarà quello di migliorare le condizioni di fruibilità per tutti i cittadini ed i giovani delle scuole, attraverso un percorso di conoscenza che consenta una gestione dell’area foriera anche di indotto economico”, conclude il Sindaco.

 

“Garantire una vigilanza organizzata secondo il modello della sicurezza partecipata (istituzioni, forze di polizia, cittadini) dell’area protetta per ridurre e prevenire i rischi ambientali, sviluppando la cultura della legalità e modificando l’approccio della popolazione locale alle risorse naturali; ma soprattutto far nascere l’amore e la passione per la biodiversità. Questi sono i nostri obiettivi e desideri” dichiara Giovanni Sabatino, Commissario dell’Ente Riserve Foce Volturno e Costa di Licola.

“Un bell’esempio di recupero della legalità e di restituzione del territorio alla comunità locale,
partito dal basso e cioè dai volontari della Lipu addirittura nel 2001 e continuato fino ad oggi,
su cui però non va abbassata la guardia
” dichiara Alessandro Polinori Presidente nazionale della Lipu. “Istituire un’Oasi Lipu in quest’area, consentirà di valorizzarla ulteriormente dal punto di vista naturalistico e di farla conoscere a un numero crescente di persone, che potranno emozionarsi nello scoprire le tante specie che popolano questo scrigno di biodiversità strappato al degrado“.

Le Oasi e Riserve della Lipu sono luoghi speciali in cui la Natura è protetta e valorizzata, a beneficio della biodiversità e delle persone che le visitano. Sono 27 in tutta Italia, dalla Sicilia alla Lombardia, coprono 4.800 ettari di territorio, ospitano 5.300 differenti specie animali e vegetali e ricevono ogni anno circa 150.000 visitatori, dai bambini delle scuole ai turisti, alle famiglie, ai gruppi organizzati.

L’evento sarà l’occasione per conoscere la storia delle Soglitelle, ma soprattutto le prospettive di quest’area, le sue potenzialità, i problemi ancora da risolvere, al fine del rilancio naturalistico e sociale e della piena valorizzazione di un’area umida di grande importanza per la migrazione degli uccelli selvatici, per l’ambiente e per la gente.

PROGRAMMA

 

INTRODUCE E MODERA: Dott. Alfonso Bonavolontà

 

(10.00)  PRESENTAZIONE E VIDEO SU SOGLITELLE  a cura di  Ugo Faralli e Gennaro Esposito, Responsabile nazionale Oasi e Riserve e Coordinatore Progetto Soglitelle della Lipu

(10.20) SALUTI ISTITUZIONALI – IL SIGNIFICATO DI SOGLITELLE PER VILLA LITERNO ED I SUOI CITTADINI Valerio Di Fraia, Sindaco del Comune di Villa Literno

(10.30) IL PRESIDIO DI LEGALITA’ DELLA RISERVA, TRA TUTELA E MONITORAGGIO DELLA BIODIVERSITA’: Giovanni Sabatino, Commissario Straordinario  dell’Ente Riserve naturali  regionali Foce Volturno Costa Licola Lago Falciano

(10.40) LA TUTELA E LA FRUIZIONE DELLA NATURA, SOGLITELLE OASI LIPU: Alessandro Polinori, Presidente nazionale Lipu

(10.50) I REATI AMBIENTALI SULLA BIODIVERSITA’ ED IL RUOLO DEI CARABINIERI FORESTALI: Ciro Lungo, Comandante della Regione Carabinieri Forestale Campania.

(11.00) VALORIZZAZIONE DEI BENI AMBIENTALI E DEI BENI CONFISCATI. IL RUOLO DI AGRORINASCE: Giovanni Allucci, Direttore Generale Agrorinasce

(11.10) L’IMPORTANZA DEL COINVOLGIMENTO DEGLI STUDENTI NELLA CURA DEL TERRITORIO: Dirigente Scolastico Beatrice Tavoletta,  Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci, Villa Literno.

(11.20)  STUDI SULL’AVIFAUNA SELVATICA DI SOGLITELLE: Alessio Usai, ornitologo Stazione Monitoraggio Fauna Variconi e Soglitelle IGF

(11.30) SALUTI ISTITUZIONALI – LA LEGALITA’ AMBIENTALE: Giuseppe Castaldo Prefetto di Caserta

(11.40) SALUTI ISTITUZIONALI  –  IL RUOLO DELLA REGIONE CAMPANIA

Fulvio Bonavitacola, Vice Presidente della Regione Campania

FIRMA DELLA CONVENZIONE SUL PIANO PLURIENNALE DI TUTELA E VALORIZZAZIONE DI SOGLITELLE

 

 CONCLUSIONI

A SEGUIRE aperitivo e, per chi volesse, trasferimento a Soglitelle e visita guidata con accoglienza e accompagnamento di Domenico Cristofari, responsabile educazione ambientale Lipu Soglitelle. I volontari presenti, con la collaborazione del Comune di Villa Literno, effettueranno una pulizia dai rifiuti dell’area interna di Soglitelle

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.