Mer. Mag 29th, 2024

Tre appuntamenti in località diverse del Cilento, tra Mare e Monti pervivere appuntamenti veraci di gusto soprattutto per pizzidde, patan cunzat, fico bianco: In Piazza Immacolata a Scario, frazione del Comune di San Giovanni a Piro in provincia di Salerno si svolge nella giornata di Domenica 20 Agosto 2023, dalle ore 21.00, ci sarà la nuova edizione di Tradizione e Gastronomia.Nel corso della serata sarà possibile degustare zeppole e “pizzidde fritte” fatte nei tipici modi della tradizione scariota ed ascoltare buona musica “cilentana elettronica”.Informazioni:
www.facebook.com/p/Pro-Loco-Scario-100069473591154/

 

Mentre torna a San Gregorio Magno Baccanalia dal 16 al 20 Agosto 2023 giunta quest’anno alla 30a Edizione.

Anche per il 2023, si rinnova il tradizionale appuntamento con l’evento enogastronomico tanto amato dai gregoriani e dai numerosi visitatori che ogni anno affollano i vicoli di via Bacco. 5 giorni di Agosto dove sarà possibile rivivere i fasti delle antiche feste in onore del Dio Bacco. Un appuntamento imperdibile per degustare le specialità tipiche della cucina gregoriana: i formaggi, i salumi, la pasta, le famose “patan cunzuat”  e soprattuto il vino locale.

A San Gregorio Magno Baccanalia rivive ogni anno a fine Agosto in Via Bacco, l’antico borgo del paese con le sue oltre 600 grotte centenarie scavate nella roccia, che in questi quattro giorni si popolano di musiche e profumi inebrianti. Un’occasione imperdibile per gustare l’ottimo vino di San Gregorio Magno – prodotto secondo antiche e originali usanze – oltre ai deliziosi piatti della cucina gregoriana, allietati dalle melodie del passato. Una festa unica nel suo genere, una vera e propria esperienza sensoriale in un clima coinvolgente e amichevole.

Informazioni:
www.facebook.com/proloco.sangregoriomagno

 

Con un prodotto dop  c’è la 7a Edizione della Festa del Fico Bianco del Cilento a Giungano (SA) dal 20 al 24 Agosto 2023

Sarà possibile degustare piatti molto caratteristici, dai colori e dai sapori più rari, realizzati con i fichi, ma anche il liquore ai fichi Prodotto avente caratteristiche uniche e di assoluto pregio, apprezzate anche all’estero, il Fico Bianco del Cilento DOP deve la sua denominazione al colore giallo chiaro uniforme della buccia dei frutti essiccati, che diventa marroncino per i frutti che abbiano subito un processo di cottura in forno. Tanti gli spettacoli musicali.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.