Caputo sui giovani agricoltori: Regione in debito con loro

“I giovani agricoltori sono una risorsa indispensabile per l’agricoltura campana. Siamo in debito con loro poiché in questi anni sono stati mortificati e penalizzati da una programmazione che ha spesso messo in luce tutti i suoi limiti. Siamo impegnati a percorrere tutte le strade possibili per rispondere concretamente alle istanze di giovani e territori. La considero una sfida personale e di fondamentale importanza per l’agricoltura, dinamica, innovativa e moderna che vogliamo costruire”. Lo ha ribadito Nicola Caputo, assessore regionale all’Agricoltura nel corso dell’audizione di oggi in Commissione consiliare Agricoltura.

“Per quanto riguarda il Progetto Integrato Giovani – rende noto Caputo – i lavori della Commissione di controllo, istituita per la valutazione dell’ammissibilità delle istanze si sono conclusi con il rafforzamento di un dato preoccupante che ci induce a eseguire controlli, con tolleranza zero, su tutte le pratiche in graduatoria utile (728)”.

“Siamo chiamati – conclude Caputo – ad affrontare una fase complessa con importanti e cruciali decisioni da assumere, evitando di ingenerare aspettative difficilmente realizzabili, potendo contare su risorse esigue. Trasparenza, semplificazione e certezza dei tempi sono gli obiettivi di questo assessorato per la futura programmazione e tolleranza zero su tutti i comportamenti irregolari, passati e futuri”.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali