Girolio d’Italia arriva a Controne

Torna Girolio d’Italia il tour promosso dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio che da aprile a dicembre attraverserà l’Italia alla scoperta delle eccellenze gastronomiche italiane, dei paesaggi e territori di produzione, dei luoghi e dei mestieri legati alla terra e all’olio.
L’edizione 2017 sarà dedicata al tema della Dieta Mediterranea, Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 2010 e Paesaggio per promuoverne la cultura e la conoscenza. In particolare si parlerà non solo di olio extra vergine di oliva, alimento principe della Dieta Mediterranea portatore di valori legati alla convivialità e ad uno stile di vita celebrato in tutto il mondo, ma soprattutto dei luoghi dell’olio e della Dieta Mediterranea per narrare il cibo insieme ai paesaggi e ai monumenti, dei beni culturali, ricollocando il cibo e i nostri prodotti enogastronomici nei luoghi che li hanno determinati.
Girolio 2017 sarà un percorso a tappe nell’Italia della civiltà olivicola alla scoperta dei paesi di produzione, presentando alla nazione e al mondo le eccellenze italiane e le ricchezze enogastronomiche e culturali delle comunità locali. In particolare si parlerà del rapporto del Paesaggio come uno degli aspetti specifici della Dieta Mediterranea individuandone gli aspetti più propriamente ambientali, sociali, culturali e morali, in cui una persona vive e si forma e che costituiscono il patrimonio delle nostre Città dell’Olio e della cultura millenaria dell’olivo.
In ogni tappa della manifestazione è previsto un ricco programma di eventi: degustazioni di olio in abbinamento ai piatti della tradizione e ai prodotti dell’eccellenza gastronomica locale, mostre dedicate alle civiltà dell’olivo, convegni scientifici e divulgativi, visite ai frantoi, eventi musicali, mercatini di arti e mestieri, spettacoli di piazza, manifestazioni folkloristiche, cooking show e corsi di assaggio, menù a tema nei ristoranti, il coinvolgimento delle scolaresche in laboratori di conoscenza del mondo dell’olio extravergine. Insomma un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di olio.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.