Novità Outdoor: Campania Crossing, ad Aprile in Mtb in piena autonomia

logo_CConlyLe nuove tendenze dell’outdoor legate al bikepacking arrivano in Campania, Il Campania Crossing è la prima avventura in autonomia per mountain bike in Campania; possiamo definirlo il figlio del Tuscany Trail. Il Campania Crossing non è una gara contro un avversario ma contro se stessi. Si terrà dal 23 Aprile da Mignano Montelungo lungo un tracciato di 590 km e 7800 mt di dislivello. Questa infatti non è una competizione ma un’avventura, una sfida per chi si vuole mettere alla prova. Chi coglierà questa sfida si cimenterà sull’intero tracciato cercando di impiegare il minor tempo possibile. Attraversa la Campania da Nord a Sud, da Mignano Montelungo nell’estemo nord del casertano alla appendice meridionale della provincia di Salerno come è Policastro Bussentino, tra mulattiere, strade bianche e strade secondarie, passando tra borghi che sembrano fermi ad un tempo passato … Il tracciato si snoda anche per alcuni tratti della Ciclovia del Volturno, della Euro Velo 5, tra il Parco Regionale dei Monti Lattari, il Parco Regionale dei Monti Picentini e, per finire, nella natura più incontaminata del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Sarai solo e ti dovrai gestire in completa autonomia, decidere quanti chilometri al giorno fare, se pedalare anche la notte, quando e dove mangiare e quando e dove dormire. Durante i giorni che impiegherai per arrivare a destinazione non ci sarà alcun supporto da parte dell’organizzazione e quindi dovrai risolvere autonomamente ogni inconveniente. Il CC è un’avventura, una sfida per chi si vuole mettere alla prova. Il CC è a tappa unica, l’orologio parte a inizio percorso e si ferma solo all’arrivo. Il CC non ha tempo limite. Il partecipante dovrà procedere senza alcun supporto; è possibile usufruire solo delle strutture che si trovano lungo il percorso o in prossimità di esso. Il partecipante si gestisce in completa autonomia decidendo dove e quando mangiare e dormire. Il tracciato deve essere seguito per intero e senza tagli. Qualora ci si dovesse allontanare da esso si dovrà riprenderlo dal punto in cui è stato lasciato. Lungo il percorso potrebbero esserci dei controlli, l’obiettivo di questa avventura è vincere la scommessa con se stessi e truffare non ha alcun senso. Il partecipante dovrà dimostrare di aver percorso effettivamente il tracciato mediante l’utilizzo di dispositivi di rintracciamento GPS in tempo reale oppure invio della traccia GPS completa una volta terminata l’avventura. Iscrizioni possibili fino al 29 febbraio http://www.campaniacrossing.it

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.