Ven. Lug 19th, 2024

sfogliatelleA San Valentino, sabato 14 febbraio  un itinerario nella Napoli del centro storico, che svelerà ai partecipanti il fascino di una Napoli vista con gli occhi dell’amore: il percorso avrà inizio con la visita alla chiesa di San Lorenzo Maggiore, eretta per volere di Carlo d’Angiò là dove sorgeva una preesistente chiesa paleocristiana, straordinario esempio dello stile gotico francese a Napoli. Rinnovata in forme barocche nel XVII e XVIII secolo, i restauri novecenteschi ne hanno restituito le originarie forme gotiche. Qui, il Sabato Santo del 1336, un giovane Boccaccio incontrò e si innamorò di Maria d’Aquino, figlia di Roberto d’Angiò, che ricorderà sempre nei suoi poemi con il nome di Fiammetta. Percorrendo via Tribunali scopriremo la storia d’amore tra il Alfonso d’Aragona e la diciottenne Lucrezia d’Alagno, conosciuta durante la festa di San Giovanni nel 1448 tra i vicoli del centro antico. Da quel giorno nacque una relazione durata dieci anni, una unione secondo alcuni squisitamente casta. A piazza San Domenico scopriremo la tragica vicenda di Maria D’Avalos, la più bella signora di Napoli , consumatasi nel  palazzo Sansevero, e la leggenda della Sirena Partenope e del suo amore Cimone, rappresentata sulla guglia di San Domenico, opera seicentesca di Cosimo Fanzago. Da piazzetta Nilo, attraverso via San Gregorio Armeno, accompagnati dalla triste storia di donna Albina, Donna Regina e donna Romita e dalla leggenda sulla nascita della sfogliatella napoletana, raggiungeremo il palazzo Caracciolo d’Avellino, appartenuto a Sergianni Caracciolo,  gran camerlengo, nonché amante, dell’ultima Regina angioina, Giovanna II.   Appuntamento ore 17:00 ingresso chiesa di san Lorenzo Maggiore, piazza San Gaetano  –  Napoli; E’ previsto un contributo organizzativo. La  prenotazione è obbligatoria. INFO E PRENOTAZIONI
Sire Coop 392 2863436 – cultura@sirecoop.it

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.