Gli studenti dell’Istituto Turistico di Faicchio-Castelvenere al progetto Comenius

istitutoturisticofaicchioL’Istituto di Istruzione Superiore di Faicchio-Castelvenere sarà protagonista, nella settimana che va dal 9 al 14 febbraio 2015 il quinto incontro internazionale relativo al progetto multilaterale Comenius. L’Istituto, con la partecipazione di due classi del tecnico-economico, indirizzo Turismo, realizzeranno una classe internazionale con partner provenienti da Ungheria, Germania, Olanda, Polonia e Turchia e lavoreranno al tema del progetto “Es war einmal…” ovvero le favole dei fratelli Grimm e la loro manifestazione ed interpretazione nelle culture dei relativi paesi. L’idea è nata dopo accordi comuni con sei scuole delle diverse nazioni, aventi in comune lo studio della lingua tedesca, in occasione del bicentenario della prima pubblicazione del volume delle fiabe dei fratelli Grimm. Gli studenti del Turistico di Faicchio hanno lavorato al progetto già in Olanda, Turchia, Polonia ed Ungheria occupandosi della rielaborazione e reinterpretazione personale del materiale letterario. La tappa di Faicchio ha come tema Cenerentola in quanto l’Italia, e nello specifico la Campania, vanta una delle prime testimonianze del mito della “Gatta Cenerentola” nel Pentamerone di G.B. Basile, testo risalente al 1634. In questa settimana di attività gli allievi rielaboreranno una versione personale della fiaba, ma soprattutto realizzeranno un’attività che avvicini i giovani nei loro sentimenti più profondi ovvero quello della fratellanza, della condivisione e delle radici comuni. La dettagliata programmazione delle diverse fasi prevede anche momenti ludici e ricreativi tesi alla conoscenza del territorio e delle tradizioni. I ragazzi ospiti saranno protagonisti di un laboratorio di “Pizza Cenerentola”, guidati da due alunni tutor della sede di Castelvenere, e di attività di visite guidate, laboratorio danza, creazione costumi e scenografie di balloon art nella sede di Faicchio che ospiterà la quasi totalità dell’evento. Di notevole collaborazione l’amministrazione comunale di Faicchio che nella figura del primo cittadino, Nino Lombardi e degli assessori al turismo Maria Rosaria Di Mauro e alla cultura Giovanni Onofrio nonché del dirigente scolastico Elena Mazzarelli hanno supportato logisticamente i docenti di lingua e civiltà tedesca, promotori del progetto.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.