Mer. Giu 19th, 2024

pioggia_agricolturaL’ondata di maltempo con pioggia, temporali e grandine ha provocato milioni di danni alle infrastrutture, alle aziende agricole e agli allevamenti nelle campagne. Particolarmente grave la situazione in Campania, soprattutto  a Salerno nella Piana del Sele, dove il sindaco di Capaccio ha lanciato oggi  un appello per il reclutamento di Angeli del Fango per dare manforte a protezione civile e vigili del fuoco da giorni impegnati nel contrasto ai danni provocati dalle piogge. Centinaia  le aziende agricole e zootecniche invase dall’acqua del Sele esondato e tanti i cittadini che hanno dovuto evacuare le loro case.  Oggi qualche ora di tregua ma le previsioni non sono delle migliori, intanto al confine tra Irpinia e Puglia si teme per una esondazione dell’Ofanto.  Da domani la stima dei ufficiale dei danni,  secondo una prima analisi di Coldiretti la perturbazione ha colpito a macchia di leopardo in tutta Italia con effetti particolarmente gravi in Campania, con allagamenti di stalle e terreni agricoli per effetto delle esondazioni e di precipitazioni violente spesso accompagnate da grandine. Il brusco abbassamento delle temperature in molte zone mette a rischio le coltivazioni invernali in campo come cavoli, verze, cicorie, carciofi, radicchio e broccoli.Particolarmente grave il dato relativo all’effetto dei cambiamenti climatici sull’agricoltura e il danno causato da abusivismo e non rispetto della georfologia del territorio.

Di Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.