La mobilitazione delle associazioni e dei media per l’ orto botanico di Portici devastato da nubifragio

OrtoBotanicoNon più tardi di un mese fa nella splendida cornice della Reggia di Portici e dell’Orto Botanico, si è svolta lo scorso 27 maggio, la cerimonia di chiusura della prima edizione del Premio Siti Reali, con folta partecipazione di pubblico e prestigiose presenze, tra cui ricordiamo, Massimo BRAY, ex ministro del MiBACT, e Massimo MARRELLI, rettore dell’Università “Federico II”. Con la stessa attenzione e sensibilità, l’Associazione Onlus “Siti Reali” all’indomani del tragico nubifragio che si è abbattuto il 16 giugno scorso su Napoli e provincia provocando ingenti danni all’agricoltura vesuviana e all’Orto Botanico della Reggia di Portici, ha raccolto da subito l’appello del Centro Museale universitario di Portici e degli agricoltori di pregiate colture come il pomodorino del piennolo, dell’albicocca e dell’uva catalanesca, attivandosi per favorire la rinascita dei territori messi in ginocchio dalla tromba d’aria e promuovere l’intervento delle istituzioni preposte. Grazie a tale azione di sensibilizzazione, il 3 luglio, su sollecitazione dell’Associazione, la testata regionale della RAI è stata presente all’Orto Botanico di Portici con la giornalista Antonella FRACCHIOLLA e una troupe televisiva per documentare, con il Direttore scientifico dell’Orto Botanico, Riccardo MOTTI, i primi lavori di pulizia e sgombero, realizzati a cura del personale stagionale in forza presso il Dipartimento di Agraria e gli studenti dell’Associazione Universitaria Studenti Forestali di Napoli, e per riferire, con il Presidente del Consorzio di tutela del pomodorino del piennolo, Giovanni MARINO, sulle misure che si stanno predisponendo a sostegno delle aziende agricole vesuviane, a seguito anche della richiesta dello stato di calamità. Nell’ottica costante della funzione sociale e culturale che Siti Reali svolge da quasi dieci anni per la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e verso le problematiche del territorio, l’Associazione Onlus ha espresso gratitudine alla testata regionale del servizio pubblico guidata da Antonello PERILLO per la costante sensibilità e per la professionalità che da sempre contraddistingue gli operatori dell’informazione della RAI.

L’impegno dell’Associazione per il Sito Reale di Portici e l’agricoltura vesuviana proseguirà, in collaborazione con altri attori del territorio, nelle prossime settimane con i consueti appuntamenti di visita e conoscenza sia ai piedi del Vesuvio, con un inedito percorso alla reggia vesuviana, che alla sommità dello stesso, con le passeggiate notturne al chiaro di luna.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.