Fattorie Aperte e CompriAMO Campano all’Istituto Zooprofilattico di Portici

cassette-pomodoriLa Manifestazione Fattorie Aperte, già tenuta sabato 12 aprile 2014, viene replicata presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Portici nelle giornate del 10 e 11 maggio. L’evento rappresenta un appuntamento irrinunciabile tra il mondo rurale ed i cittadini poiché consente di avvicinare concretamente il consumatore ai valori culturali, ambientali e produttivi del mondo agricolo, facendo riscoprire la Dieta Mediterranea, i prodotti tipici e le peculiarità del nostro territorio. In questo modo si approfondisce il legame che unisce il cibo, l’ambiente, il territorio, la salute e si consolida il rapporto tra agricoltura e città. Nel corso della kermesse, in particolare, l’Istituto propone gratuitamente un nutrito programma di attività, attraverso laboratori, esperimenti, percorsi didattici. Tutto ciò consente, altresì, di comprendere a pieno il concetto di multifunzionalità dell’azienda agricola e di avvicinarsi al mondo dei controlli in materia di Sicurezza Alimentare – Rintracciabilità. In tale contesto, inoltre, l’Assessorato regionale all’Agricoltura è presente con un info point istituzionale, per contribuire a diffondere la conoscenza del mondo rurale e distribuire le nuove guide delle fattorie didattiche della Campania. Tale azione sarà affiancata dalla partecipazione del Servizio Antincendio Boschivo e dei Vivai Forestali, con distribuzione di essenze vegetali.

La giornata di sabato 10 maggio, infine, è arricchita dall’evento CompriAMOCampano legato al progetto QR-Code che ha l’obiettivo di garantire una maggiore TRASPARENZA e SALUBRITA’ dei prodotti agroalimentari. La Regione Campania, infatti, attraverso l’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno e in collaborazione con il Dipartimento di Agraria e il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università Federico II di Napoli, mette a disposizione delle aziende interessate uno staff altamente qualificato per valutare e pianificare al meglio l’utilizzo del QR-Code.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.