Foof il Museo del Cane premiato a Torino per le buone pratiche nella gestione museale

museofoofFoof, il Museo del Cane di Mondragone, è stato selezionato tra i 6 musei con le esperienze più innovative d’ Italia ( unico del sud) , per partecipare al Trentesimo Convegno Nazionale dell’ ASSOCIAZIONE NAZIONALE MUSEI LOCALI ED ISTITUZIONALI, “MUSEI ED INNOVAZIONE”, che si terrà a Torino il 10 e l’11 aprile.Il riconoscimento è arrivato dopo una selezione che riguardato la valutazione dell’innovazione museale di decine e decine di musei in tutto il territorio nazionale. L’ANMLI venne fondata nel 1950 ponendosi come finalità la promozione di un’adeguata tutela del patrimonio artistico, storico e scientifico di proprietà o di pertinenza degli Enti Locali e Istituzionali, sia esso costituito da Musei o Collezioni, da complessi monumentali o ambientali, e di promuovere l’incremento delle raccolte, la ricerca scientifica e le attività culturali, di valorizzare le funzioni e la professionalità dei quadri scientifici operanti nei musei. Il prestigioso sodalizio,  che organizzerà l’evento insieme alla Università degli Studi di Torino, ha inteso premiare,  l’esperienza del museo dedicato al cane, indicandolo tra i modelli di buone pratiche e buona gestione. La direzione di Foof il Museo del Cane sarà a Torino insieme ad altre 5 strutture del resto d’Italia a presentare il loro lavoro e gli impegni per il futuro ai convegnisti.

 

Questo l’elenco dei finalisti premiati:

 

·         Camerino, “Silicio Inside” Museo delle Scienze

·         Modena, “Le cose” Musei Civici di Modena

·         Mondragone (Caserta), Foof – Museo del Cane

·         Montebelluna (Treviso), “Nelle scarpe degli altri” Museo di Storia Naturale e Archeologia

·         Pieve Santo Stefano (Arezzo), Piccolo Museo del Diario

·         Vercelli, “The AMP” Museo Francesco Borgogna

 

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.