Festival Internazionale dei Prodotti di Qualità a Scala sulla costa d’Amalfi

Dal 22 al 29 Luglio prossimi, Scala, la cittadina più antica della Costiera amalfitana, ospiterà la prima edizione del Festival internazionale dei Prodotti di Qualità.

La Conferenza Stampa d’apertura si terrà, Lunedì, 23 Luglio 2012, alle ore 11:30, presso la Sala Consiliare del Municipio di Scala.

Tra i relatori: Luigi Mansi, Sindaco del Comune di Scala; Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania; Vito De Filippo, Presidente della Regione Basilicata; Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria; Giuseppe Scopelliti, Presidente della Regione Calabria; Franco Manzato, Assessore all’Agricoltura Regione Veneto; Tito Maurizio Santamaria, Project Leader Festival. Moderati da Giancarla Rondinella, inviata di “Porta a Porta”.

Seguirà, alle ore 15:30, presso la Chiesa S. Annunziata di Minuta, il Convegno “I Governatori del Meridione per la valorizzazione e la promozione del Made in Italy agroalimentare di qualità”, in cui i Presidenti delle Regioni e gli esponenti delle Istituzioni dibattono insieme alle rappresentanze del mondo industriale e degli enti locali, sulle migliori strategie di valorizzazione di uno dei più importanti patrimoni del nostro Paese.

Parteciperanno, inoltre, Vincenzo Boccia, Vice Presidente di Confindustria e Presidente Nazionale della Piccola Industria; Mauro Maccauro, Presidente Confindustria Salerno; Franco Manzato, Assessore all’Agricoltura Regione Veneto.

L’obiettivo della Prima Edizione del Festival Internazionale dei Prodotti di Qualità, organizzato in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, è la promozione  e  la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari italiane di qualità.

La manifestazione vedrà il coinvolgimento di 5 Regioni italiane, Campania, Calabria, Basilicata, Umbria e Veneto, che offrono un paniere di prodotti agroalimentari di rilievo sia in termini di volumi sia per la concentrazione di etichette riconosciute da marchio comunitario. Inoltre, come atto di solidarietà, è invitata la Regione Emilia Romagna.

Il Festival si articolerà in 8 giornate consecutive, ognuna delle quali dedicata a una specifica Regione e alle sue produzioni tipiche certificate, per le quali sono previste degustazioni gratuite, itinerari tematici e momenti di approfondimento.

Il Comune di Scala, nel cuore della splendida cornice della Costiera Amalfitana, è Patrimonio dell’Unesco. Le sue origini si fanno risalire ai primi secoli dell’età cristiana, intorno al 330 a.C., aspetto questo che conferisce a Scala il primato di Comune più antico della Costiera.Con circa 1.500 abitanti, si estende per quasi 14 chilometri quadrati e si compone di 6 borghi: Centro, S. Pietro, Santa Caterina, Campidoglio, Minuta e Pontone.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.