“Cibolando – Il paese della buona alimentazione”

Fondazione Italiana Accenture in partnership con Philips ha promosso il progetto online di educazione alimentare “Cibolando – Il paese della buona alimentazione”, attualmente in fase di monitoraggio da parte del MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (11-14 anni).

L’obiettivo è promuovere l’importanza di una corretta educazione alimentare, diffondendo tra i giovani la conoscenza del patrimonio gastronomico italiano e delle professioni legate ai settori dell’agroalimentare e del turismo enogastronomico.

Aperto anche a genitori e insegnanti attraverso percorsi ludico-didattici individuali e di gruppo, il progetto è online sul sito www.cibolando.it e prevede, fra le varie attività, 2 concorsi per le classi e un percorso di 20 racconti, uno per settimana, che avranno come scenario di volta in volta una diversa regione italiana e due protagonisti dei racconti: l’abile cuoco di origine italiana Mr. Eat e il malvagio Fat God – avendo la possibilità di scegliere un Ciborg in cui identificarsi: più azioni si porteranno a termine durante i giochi più punti si accumuleranno e maggiore sarà la possibilità di vittoria finale.

I racconti hanno preso il via dalla Sardegna e questa settimana è la volta della Campania. I riflettori saranno puntati su un prodotto d’eccellenza: la pizza., e verrà inoltre presa in esame la figura del cuoco-pizzaiolo.

In questo racconto Mr. Eat dovrà sventare un attentato di Fat God alla vera pizza napoletana. I ragazzi che prenderanno parte al gioco avranno la possibilità, fra un’avventura e l’altra, di imparare, divertendosi, a conoscere la variegata tradizione gastronomica della Campania, le sue eccellenze e i lavori più interessanti ad esse legati.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.