Enoteca regionale, Assessore Iadanza: “Benevento sede naturale”

L’assessore alle Attività Prosuttive del Comune di benevento, Pietro Iadanza, in merito alla realizzazione dell’Enoteca regionale, ha rilasciato stamane la seguente dichiarazione:

“Ritengo, di comune accordo con tutti i componenti della commissione consiliare “Agricoltura e attività produttive”, che la sede naturale dell’enoteca regionale sia la città di Benevento, “capitale” del Sannio.

Benevento, dal punto di vista della viticoltura è la realtà più interessante della Campania, detenendo la maggiore superficie vitata tra tutte le province della regione. All’importanza del dato quantitativo va aggiunto l’elevato livello qualitativo raggiunto dalla viticoltura sannita testimoniato dai numerosi premi e riconoscimenti ottenuti sia a livello nazionale che internazionale. Si tratta di un comparto in forte espansione e destinato, nei prossimi anni, a rafforzare la sua preminenza all’interno del panorama regionale. A tal scopo, negli ultimi tempi gli sforzi della partnership istituzionale e delle forze economiche si sono concentrati sul potenziamento del binomio enogastronomia – territorio, come possibile volano di sviluppo, anche in chiave turistica, dell’economia sannita, assecondando quelle che sono le vocazioni territoriali, paesaggistiche, storiche ambientali e colturali del territorio.

A questo va aggiunto che, alle principali rassegne dedicate al vino che hanno raggiunto nel loro settore, un’importanza di livello nazionale (VinEstate a Torrecuso, Vinalia a Guardia Sanframondi, Festa dell’uva di Solopaca, Falanghina Felix a Sant’Agata dei Goti, etc.) il prossimo anno a Benevento si affiancherà la prestigiosa convention nazionale di “Città del Vino”. Si tratta di un’ulteriore testimonianza della rilevanza e della strategicità della viticoltura sannita nel panorama regionale e nazionale. Sulla base di questi elementi l’assessore regionale Nappi non potrà non assecondare le motivate istanze di un territorio che ha puntato con decisione sull’accrescimento complessivo della competitività del comparto vitivinicolo e che sarà in grado di trainare anche altri settori dell’economia sannita.

A questo punto la scelta della città di Benevento come sede dell’enoteca regionale diventa un tassello strategico all’interno di questo percorso integrato di valorizzazione delle risorse endogene; e per potenziarne le possibilità di successo, la candidatura domani sarà portata all’attenzione del coordinamento regionale dell’associazione Città del Vino”.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.