Palazzo Chigi, raddoppio dei ristori per categorie soggette a chiusure, le tabelle

Ecco la bozza che sta per essere licenziata da Palazzo Chigi sui ristori per le categorie sottoposte a chiusure per contenere l’epidemia da Covid19 che impazza. Si tratta di oltre, pare 5 miliardi, dopo confronto con associazioni nazionali di categoria, che porteranno ad indennizzi pari al doppio già avuto in estate dopo il primo lockdown. Uno sforzo notevole dello stato su quale, chi si rende conto della situazione mondiale non può che smetterla con proteste e continuare a fare il proprio lavoro negli orari consentiti. Ecco le varie categorie :

DL RISTORI

✅

Bar, Pub e Ristoranti: fino al 200% del contributo ricevuto in primavera.

✅

Piscine e Palestre: fino al 200% del contributo ricevuto in primavera.

✅

Alberghi e B&B fino al 150% del contributo ricevuto in primavera.

✅

Tassisti e NCC: 100% del contributo ricevuto in primavera.

✅

Discoteche e sale da ballo: fino al 400% del contributo ricevuto in primavera.

✅

Contributo di 1000€ per lavoratori stagionali e dello spettacolo (e altri).Lavoratori:

✅

Proroga Cassa Integrazione di altre 6 settimane

✅

Stop licenziamenti sino al 31/1/2021Imposte:

✅

Stop Imu rata di dicembre.

✅

Credito di imposta aggiuntivo.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pentole Professionali