Valorizzazione Sentieristica e viabilità minore, la Campania ha finalmente la sua legge

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato all’unanimità, con 28 favorevoli, la proposta di legge regionale “Norme per la valorizzazione della sentieristica e della viabilità minore”. Il testo, licenziato all’unanimità nelle Commissioni Trasporti e Bilancio, è frutto del lavoro di sintesi delle proposte a iniziativa dei consiglieri regionali Erasmo Mortaruolo e Rosetta D’Amelio (PD), del consigliere Alberico Gambino (Fdi) e della consigliera Maria Muscarà (M5S).
“Ringrazio tutti i componenti della commissione – sottolinea Mortaruolo, relatore del testo in Aula – per aver esaminato e integrato una proposta di legge fondamentale per la nostra Regione che, nell’ambito degli indirizzi definiti dalla legislazione comunitaria e nazionale, disciplina e promuove il recupero, la conservazione e la valorizzazione del nostro patrimonio ambientale. Tra gli obiettivi, c’è quello di dare un’accelerazione allo sviluppo del turismo. Una legge attesa da tempo da associazioni come CAI e WWF che ha ottenuto il sostegno di tutta l’Assemblea”.
“Con questa legge – affermano i consiglieri Mortaruolo e D’Amelio – viene data grande attenzione alla viabilità minore e alla sentieristica attraverso l’individuazione di percorsi di interesse ambientale e storico, il recupero dei sentieri, delle mulattiere e dei tratturi valorizzando al contempo le infrastrutture collegate. Insomma, è un caleidoscopio di valorizzazione, promozione, programmazione e pianificazione, innovazione che rappresenta realmente un’opportunità per tutta la Campania e in particolare per le aree interne che sono una straordinaria ricchezza per la nostra regione. Per la sua attuazione abbiamo stanziato 200mila euro per l’anno 2020”.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.