Franco Pepe di nuovo Cavaliere, questa volta al merito, sia onore anche alle centinaia di pizzaioli che hanno fatto azioni simili

Si è tutto giusto, Franco Pepe merita questo ed altro, non giunge inaspettata quindi la notizia che Franco Pepe, celeberrimo pizzaiolo in Caiazzo in provincia di Caserta, è stato oggi insignito del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica, il più importante d’Italia ( O.M.R.I.), dalle dirette mani del Presidente Mattarella, dopo aver ricevuto l’anno scorso il Cavalierato del lavoro. L’onorificenza di quest’anno, diversa e maggiore da quella del lavoro, è inserita nel conferimento dei cavalierati per meriti nella emergenza covid, in un elenco con decine di medici ed infermieri: Franco Pepe figura tra i cittadini distintisi per il servizio alla comunità durante l’emergenza ” per aver continuato dopo la chiusura del suo ristorante a sfornare pizze e biscotti per anziani delle RSA e Senzatetto, nonché per aver attivato raccolte fondi per acquistare ventilatori e mascherine per il personale ospedaliero”. Questa la motivazione, ed è tutta vera, su cose fatte tra l’altro in un periodo difficile mentre qualche altro pizzaiolo a Napoli, altrettanto noto, si distingueva invece per le proteste perché in Campania non poteva fare la consegna a casa delle pizze… Chapeau a Franco e bene per la categoria ed il territorio, però ci piace pensare che l’onorificenza al maestro pizzaiolo, giustamente notissimo alle alte sfere, sia idealmente estesa anche alle centinaia di pizzaioli e ristoratori della Campania e non solo, che, anche in religioso silenzio e senza curriculum stellare, hanno fatto lo stesso, dando da mangiare ai bisognosi delle proprie comunità, dando linfa vitale alla Caritas e alle strutture di ausilio in genere. A loro ora il ringraziamento dal basso della collettività vada ogni giorno, affollando con responsabilità e distanziamento i loro locali.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.