Natale a la terra, riti del passato a San Giorgio la Molara

10253906_1678170415734167_2055439016963869422_nAnche quest’anno, il 28 e 29 dicembre  dalle ore 20.00, la Pro Loco di San Giorgio la Molara organizza una passeggiata “a’ la Terra”, il centro storico del paese ripopolato in occasione delle festività natalizie.
Tra vicoli, sottani e cantine, si possono gustare piatti tipici paesani, prodotti del Fortore e buon vino del territorio, riscoprendo usi, detti ed abiti tradizionali tra suoni ed immagini antiche, alla luce di fiaccole.
La ricca proposta gastronomica comprende cavatelli fatti a mano, “licco” (tipica polenta), “ciambotto” (piatto a base di patate tipico della cucina contadina), tagliata e spezzatino di marchigiana, “pecora a caodarone”, caldarroste e vin brulè.
La Pro-loco ha voluto avviare la sensibilizzazione all’eco-sostenibilità, utilizzando durante la manifestazione esclusivamente stoviglie eco-sostenibili, con l’intento di trasmettere anche alle nuove generazioni la cura e l’attaccamento verso la propria terra.
Inoltre lungo il percorso ci sono le rappresentazioni degli antichi mestieri, realizzate dal vivo da artigiani locali: “scarparo”, “ramaro”, lavoretti con la lana cotta, lavori in ceramica ecc…, gruppi di musica popolare locali e gruppi folk.
E’ inoltre possibile partecipare, previa prenotazione, al Laboratorio del Gusto organizzato da Slow Food, incentrato sulla riscoperta dei grani antichi, attraverso una serie di assaggi di diversi prodotti da forno, ottenuti mediante l’impiego di farine che ormai oggi sono poco usate, il tutto accompagnato da spiegazioni di esperti del settore. In programma anche una mostra di pittura, la presentazione di un libro ed un concerto.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.