-->

Scaricabile la Guida Breve alla raccolta e commercializzazione del Tartufo in Campania

Inviato il 30 Novembre 2016 di Carlo Scatozza

tartufovairanoPer favorire la conoscenza ed innalzare il livello di attenzione sulla “risorsa” tartufo, nell’ambito delle attività poste in essere dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania in materia di promozione, informazione e valorizzazione, arriva la guida pratica sulla raccolta e tutela del tartufo in Campania, in collaborazione con l’Osservatorio dell’Appennino Meridionale e l’Università degli Studi di Salerno.

La guida si rivolge soprattutto a coloro che intendono sostenere l’esame di idoneità regionale per l’abilitazione alla raccolta, agevolandoli nella conoscenza pratica delle tematiche prevalenti e del quadro legislativo vigente. Con la Legge Regionale n. 14/2015 sul riordino delle funzioni amministrative delle Province, infatti, la competenza in materia di funghi e tartufi è stata riassegnata alla Regione.

In sede di prima applicazione della L.R. n.14/2015, sono state individuate nelle Unità Operative Dirigenziali-Servizi Territoriali Provinciali della Direzione Generale Politiche Agricole, Alimentari e Forestali le strutture competenti per l’espletamento delle attività amministrative riguardanti funghi e tartufi (autorizzazione alla raccolta, rilascio del tesserino, ecc.).

Proprio alla luce del mutato quadro delle competenze, questa Guida è di particolare utilità. L’obiettivo della pubblicazione è anche quello di favorire una migliore cultura “naturalistico-tartuficola”, che consenta di porre in essere comportamenti corretti durante la ricerca e raccolta dei tartufi nel rispetto della conservazione degli ambienti naturali e degli ecosistemi vegetali.

SCARICA LA GUIDA 

Condividi!

Rispondi