La Campania del Vino

Vino-in-ItaliaNella serata del 19 Novembre, nello splendido scenario della Caffetteria Italia del Complesso Monumentale del Vittoriano, un folto pubblico di giornalisti enogastronimici, operatori ed esperti del comparto vitivinicolo ha potuto conoscere ed apprezzare una vastissima gamma di vini campani a marchio DOCG/DOP, DOC/DOP e IGP.

Con il coordinamento dei Consorzi di Tutela Vini Samnium, Vini d’irpinia, Vini dei Campi Flegrei, e Vi.Ti.Ca., dell’Associazione Strada del Vino Vesuvio e dell’Enoteca Provinciale di Salerno, le aziende vitivinicole campane hanno offerto in degustazione i vini del proprio territorio in abbinamento a prodotti tipici della gastronomia regionale, allo scopo di promuovere le proprie produzioni sul mercato nazionale.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania nell’ambito della mostra “Verso il 2015, la cultura del vino in Italia”, inaugurata lo scorso 25 Ottobre presso l’Ala Brasini del Vittoriano quale anticipazione della milanese Expo 2015, dove al mondo del vino sarà dedicato un intero padiglione.

Presenti all’evento promozionale campano nel cuore della capitale, oltre a numerosi blogger enogastronomici e wine lovers, anche vari rappresentanti istituzionali dell’ex Istituto del Commercio Estero e del Ministero dello Sviluppo Economico.

Dopo una presentazione dell’Assessorato della gamma di produzioni vitivinicole regionali, la cui eccezionalità si fonda sull’uso di millenari vitigni autoctoni, ha avuto inizio la degustazione dei prodotti. Circa 80 le etichette in assaggio, che raggruppavano quasi tutti i vini a marchio campani, tra cui il Falerno del Massico, il Lacryma Christi, il Taurasi, il Fiano di Avellino, l’Aglianico del Taburno, il Greco di Tufo, la Falanghina del Sannio e gli altri vini del Sannio, i vini Costa d’Amalfi e Cilento, offerti in abbinamento a mozzarella di bufala Campana dop, ai pomodorini del piennolo dop ed una selezione di formaggi e insaccati locali.

Gli ospiti, nel corso della serata, hanno anche avuto modo di visitare la mostra “Verso il 2015, la cultura del vino in Italia”. Con la guida di personale esperto, hanno fruito dell’articolata esposizione di manufatti, statue, libri antichi e filmati sul mondo del vino raccolti in una suggestiva sintesi di arte, tradizione e cultura. Particolare interesse ha suscitato il manufatto offerto in esposizione dalla Regione Campania: un’incantevole cantina riprodotta in scala 60×60 secondo la tradizione del presepe settecentesco napoletano dall’azienda Ferrigno di San Gregorio Armeno in Napoli.

“L’evento romano – ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura della Regione Campania, On. Daniela Nugnes – ha rappresentato per gli operatori del settore e per la stampa locale un’occasione importante per ritrovare le produzioni già affermate a livello internazionale e per scoprire le piccole gemme di bontà di cui è costellato il panorama vitivinicolo campano”.

“La Campania del vino – ha aggiunto – con i suoi millenari vitigni autoctoni e la qualità offerta dalle aziende produttrici, può a pieno titolo svolgere il ruolo di ambasciatore privilegiato per il posizionamento competitivo del sistema agroalimentare campano nel mercato globale”.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.