Arriva “Nostro”, un concentrato di golosità artigianale. Per tutti ed a tutte le ore

EboliDestinato a cambiare la storia dell’offerta gastronomica campana, “Nostro” è un progetto familiare che parte dal desiderio di farne un luogo collettivo da vivere h 24, in nome del km 0 e della qualità che solo l’artigianalità può dare.

Innovativo nella sua semplicità: 5 laboratori che producono nell’arco dell’intera giornata (e nottata) i prodotti che si consumano nella struttura polivalente, un ristorante pizzeria ed un bar.

Un lavoro incessante, con alla base le materie prime della Piana del Sele, quello che svolgerà la famiglia Capasso, imprenditori di successo che non hanno dimenticato la propria terra e che, proprio per questo, in essa continuano ad investire.
“Oggi sembra che la qualità si possa ottenere solo a caro prezzo, dunque o ristoranti e botteghe gourmet oppure ristorazione con prodotti di dubbia provenienza. E’ diventato difficile trovare un compromesso, mentre è proprio in nome di questo compromesso che stiamo dando vita a Nostro”, spiegano i fratelli Lucio e Alfredo Capasso.

“Materia prima fresca e locale, grazie alla collaborazione con le numerose aziende agricole della Piana. Giovani e talentuosi artigiani che la trasformano qui, per servirla nel giro di pochi minuti. Tutto viene prodotto all’interno di un locale multifunzionale, aperto a tutti e a tutte le ore. Un luogo dove poter fare una lunga serie di cose e soprattutto poter stare in compagnia o comprare anche solo una bottiglia di vino o un dolce a qualunque ora”, concludono.

Un luogo deputato al gusto ed alla freschezza che non trova pari, almeno in Campania, e che certamente darà respiro a chi è costretto ad orari inusuali.

Dopo mesi di lavoro e dedizione, spesi a mettere in piedi l’innovativa struttura di Nostro, sita tra Battipaglia ed Eboli, sulla Statale 18, è partito il conto alla rovescia per la giornata inaugurale che ufficialmente metterà in moto la macchina, destinata a non fermarsi più.

Il 7 Dicembre a partire dalle Ore 10:30, momento del taglio del nastro, assieme ad istituzioni ed appassionati, una serie di incontri, cooking show e degustazioni scandiranno l’open day, sotto la guida della giornalista eno-gastronomica Antonella Petitti.

Alle 11 si apriranno le danze parlando di pasticceria “mattutina”, scoprendo qualche dettaglio sulle specialità della casa e degustandole in un clima di assoluta convivialità. Con lo stesso spirito si continuerà alle ore 12:30 con un cooking show di cucina, rigorosamente locale, alle 16:30 con un laboratorio in cui si mostrerà la preparazione del gelato artigianale alla presenza di un maestro gelataio e dedicata soprattutto a genitori e bambini.

Alle 19 sarà la volta del cocktail della casa, una sorpresa al sapore delle produzioni campane e della pasticceria salata di “Nostro” che bandirà dai tavolini e dal bancone noccioline e patatine fritte.
Alle 20 protagoniste le farine ed il forno assieme al pizzaiolo di casa che mostrerà le lavorazioni del pane e della pizza, lasciando degustare al pubblico golosi assaggi.

Ed ecco che cominciano gli appuntamenti notturni, alle 22:30 torna protagonista la pasticceria artigianale in veste dark. Dunque cioccolato e dolci al cucchiaio che ben si sposano con il momento della giornata e con il desiderio di un sano relax. Accompagnati da buona musica live di sottofondo, una sorpresa per i golosi di tarda ora arriva a mezzanotte.
Saranno sfornate calde bontà per tutti, al fine di continuare a festeggiare un’avventura ambiziosa che si apre al mondo.

Un luogo in cui non si farà mai tardi, sarà sempre l’ora giusta per bere, mangiare, stare in buona compagnia, con la garanzia che sia tutto “Nostro”.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.