Ricchezza d’Italia: 4700 tipicità regionali, la Campania è seconda

prodtipicampSono quasi 4.700  i prodotti alimentari tipici presenti sul territorio nazionale ottenuti secondo regole tradizionali protratte nel tempo per almeno 25 anni. E’ la Coldiretti a tracciare ogni estate la speciale classifica delle cosiddette ‘bandiere del gusto’ che formano il patrimonio enogastronomico italiano e che a livello regionale vedono in testa  la Toscana (463) e poi subito la Campania (387) che precede il  Lazio (384). 
Anche grazie a questa abbondanza di cibo tipico – aggiunge Coldiretti – l‘Italia é leader mondiale nel turismo enogastronomico con oltre 24 miliardi di euro spesi dai turisti nazionali per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per acquistare prodotti tipici. Se la crisi riduce le partenze e costringe a tagliare la durata e il budget delle vacanze delle famiglie per far quadrare i conti, il 33% degli italiani rinuncia ai divertimenti (cinema, parchi giochi, discoteche) e il 25% al livello dell’alloggio (meno stelle e piu pensioni che alberghi) ma appena l’11% – afferma Coldiretti – limita gli acquisti di prodotti tipici. A prevalere tra le specialità regionali – sottolinea Coldiretti – i 1.438 diversi tipi di pane, pasta e biscotti, seguiti da 1.304 verdure fresche e lavorate, 764 salami, prosciutti, carni fresche e insaccati di diverso genere e 472 formaggi

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.