-->

Una Sagra per scoprire il Mallone, piatto povero dell’entroterra campano

Inviato il 18 Mag 2013 di Carlo Scatozza

MalloneLa Sagra del Mallone è un appuntamento con il sapore e le antiche tradizioni che si tiene a Bracigliano (sa) dal 14 al 16 luglio, organizzato ogni anno dall’ Ass. Oratorio San Giovanni Bosco.  Il Mallone è  un misto di erbe selvatiche di montagna, tra cui carboncello, caccialepre, finocchietto selvatico, cicoria, scarolella, rosolaccio, queste venivano lessate, strizzate e poi rosolate in padella con patate lesse schacciate e pane raffermo, il tutto è poi soffritto in molto olio extravergine d’oliva, aglio e peperoncino.Spesso, al giorno d’oggi,  lo si prepara con le foglie dello scarto delle rape, la rapa è quella brassica, ovvero quella dalla quale si ricavano i friarielli. Il Mallone è chiamato così poichè le rape strizzate diventano simili ad un mallo di noce più grande ed è un piatto contadino che noto anche in Irpinia, con qualche variante, Bracigliano, infatti si trova nella parte della valle dell’irno immediatamente confinante con la provincia di Avellino.Il Mallone esalta anche la bontà del famoso pane di bracigliano, terra che è ricca anche di ciliegie, nocciole e miele.

E’ una ricetta tipica dell’entroterra campano, un piatto povero di tradizione contadina, laddove gli “scarti” diventano prelibatezza, che ha costituito una parte fondamentale della dieta dei contadini più poveri dell’entroterra campano per generazione, oggi il piatto della “fame” è un gustoso passatempo culinario.

La Partecipazione alla Sagra del mallone può anche essere l’opportunità per visitare il borgo di Bracigliano, sede di numerosi e rinomati gruppi bandistici e immerso in una vallata circondata da boschi di castagni e montagne tra cui spicca il  Piesco, prominenza rocciosa che si protende sull’antico convento francescano

Le serate, saranno  allietate da tanta buona musica e dal concorso “Pesa & Vinci”, si coloreranno delle tinte folkloristiche delle feste di una volta.

 

Condividi!

Rispondi