Tra i 4 finalisti della prima edizione della “Fairy Platium Cup”, una campana di Napoli

Sono state 4 le finaliste che si sono sfidate presso la Città del Gusto del Gambero Rosso di Roma, portando in tavola i sapori delle loro regioni per il concorso nato dalla collaborazione tra Fairy piatti e Gambero Rosso.

Fairy piatti, (uno dei marchi leader nella pulizia delle stoviglie) ha lanciato la prima edizione del concorso Fairy Platinum Cup. Il concorso, lanciato in collaborazione con Gambero Rosso, simbolo d’eccellenza e punto di riferimento imprescindibile in fatto di enogastronomia italiana, ha visto protagonisti centinaia di appassionati di cucina che si sono sfidati a suon di forchette con uno speciale occhio di riguardo alla tradizione culinaria di ogni regione.

I partecipanti, infatti, hanno scelto uno degli ingredienti regionali proposti e lo hanno usato per creare il loro piatto migliore.
Le ricette proposte sono state oltre 300, ma soltanto le migliori 4, selezionate da una giuria di esperti, sono riuscite ad accedere alla serata finale in cui i finalisti hanno avuto la possibilità di far gustare i propri piatti agli ospiti, realizzati poi dagli chef del Gambero Rosso della Città del Gusto di Roma.

La sfida finale è stata condotta da Simone Rugiati, uno dei volti più noti di Gambero Rosso Channel, Sky canale 411. Durante la serata, i 4 aspiranti chef si sono sfidati senza esclusione di “gusto e creatività” davanti ad una giuria composta da Massimiliano Mariola, chef mediatico amante della tradizione che riesce a trasformare odori e sapori in piatti, Davide Mazza, chef campano con una predilezione per la cucina del ricordo, dai sapori mediterranei e dai colori vivi, e Mara Nocilla, esperta di cucina e giornalista, con un’attenzione particolare alle specialità alimentari e analisi sensoriale.

La rosa dei candidati era composta da 4 agguerritissime donne: la giovane ed intraprendente Brigida Bergamin di Treviso, che ha regalato il sapore del Veneto grazie alla sua fantastica ricetta “Gnocco giallo con Asiago, radicchio e lardo”, che ha vinto la sfida, l’agguerrita Paola Poggiani di Napoli che ha portato in tavola la sua Campania proponendo “Danubio al sapore di mare”, la creativa Rosa Mancino del Salento che ha portato avanti la sua Puglia proponendo il piatto “Torre di orecchiette al cuore italiano” e la sofisticata Ivana Masiero di Milano, rappresentante della Lombardia, con i suoi “Ravioli al gorgonzola pere e miele”. Il premio aggiudicato a Brigida Bergamin è un viaggio a New York per due persone, durante il quale la vincitrice avrà la possibilità di assaporare un’esclusiva cena in uno dei migliori ristoranti italiani della città, quello di Joe Bastianich.

La sfida è stata seguita in diretta sulla pagina facebook di Fairy Piatti e questa serata finale andrà in onda su Gambero Rosso Channel, Sky canale 411, nelle prossime settimane.

Carlo Scatozza

redattore di Campania Slow | Contatto Facebook: http://it-it.facebook.com/people/Carlo-Scatozza/1654720386

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.