Jazz e Wine con Marco Contardi Quartet e il vino Camerlengo di Rapolla

Il 29/12/2010 ore 21:00, presso l’ex-Fornace di Sant’Andrea di Conza (Av), si terrà l’evento “Jazz & Wine“. Il rapporto tra Sant’Andrea ed i Jazz origina nella prima metà degli anni ’70. Nomi di spicco del panorama jazzistico italiano si sono alternati nelle varie edizioni de “l’estate ricreativa e culturale” che muoveva i primi passi. Uno su tutti Giorgio Gaslini che, ora in formazione piano-solo ora con altri pilastri del jazz italiano, ha consentito a tanti di avvicinarsi a queste nuove sonorità fino al quel momento sconosciute.
Vicissitudini e fasi amministative alterne hanno fatto si che il jazz passasse in secondo piano rispetto ad altre pur valide manifestazioni ma non hanno spento il “sacro fuoco” che da sempre questo tipo di linguaggio musicale riesce ad evocare illuminando chi si fa sfiorare anche solo per caso. Da questa esigenza nasce la volontà, da parte di un gruppo di appassionati amici, di ridare la giusta valenza a questo tipo di musica, sperando che questa sia solo la prima di una lunga serie di iniziative in tale direzione . Si è deciso cioè di dare inizio alla prima edizione di “Jazz&Wine” che vedrà protagonisti unici della serata un gruppo jazz pugliese, “Marco Contardi Quartet”, ed un’azienda agricola della vicina Basilicata, e più precisamente di Rapolla, in provincia di Potenza che vede l’arch. Antonio Cascarano artefice di uno splendido aglianico del Vulture che ha voluto chiamare “Camerlengo” proprio come l’azienda che dirige. La serata si srotolerà quindi sulle note floreali del vino che si degusterà, insieme a cibi della tradizione irpina, e successivamente, su quelle impalpabili ma quanto mai presenti del pianoforte del bravo Marco. La ex fornace non aspetta altro che noi e voi per una serata, è il caso di dire, degna di nota.

Alessandro Tartaglione

Direttore Responsabile di Campania Slow | Contatto Facebook: http://www.facebook.com/a.tartaglione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.